Seguici su

MotoGP

Moto2, Alonso Lopez in pole ad Assen davanti a Dixon e Ogura. 6° Acosta, solamente 10° Arbolino

Pubblicato

il

Alonso Lopez ha conquistato la pole position del Gran Premio d’Olanda, ottavo appuntamento del Mondiale di Moto2 2023. Sullo splendido scenario del tracciato di Assen, anche oggi baciato da sole e temperature estive, i piloti hanno battagliato sul filo dei millesimi, con lo spagnolo che ha saputo primeggiare grazie ad un ultimo tentativo che l’ha sospinto dalla 12a fino alla prima posizione. I due rivali per il titolo, Tony Arbolino e Pedro Acosta, invece, non hanno brillato, rimanendo lontani dalla lotta per la pole position, specialmente il nostro portacolori che non va oltre la quarta fila dello schieramento.

Alonso Lopez (Boscoscuro Speed Up) quindi ha centrato la pole position proprio all’ultimo respiro con il tempo di 1:36.247 superando il britannico Jake Dixon (Gas Gas Aspar) che ormai si sentiva la partenza al palo in  tasca, per appena 9 millesimi, mentre a 54 completa la prima fila il nipponico Ai Ogura (Kalex Idemitsu). Quarto crono per lo spagnolo Fermin Aldeguer (Boscoscuro Speed Up) con un distacco di 234 millesimi, quinto il britannico Sam Lowes (Kalex Elf Marc VDS) mentre è sesto lo spagnolo Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo) a 313.

Settima posizione per il thailandese Somkiat Chantra (Kalex Idemitsu) a 317 millesimi dalla vetta, ottavo lo spagnolo Albert Arenas (Red Bull KTM Ajo) a 356, quindi nono il nostro Celestino Vietti (Kalex Fantic) a 416 e autore di una caduta nelle battute clou della Q2. Non va oltre la decima posizione Tony Arbolino (Kalex Elf Marc VDS) a 491 millesimi, mai protagonista in queste qualifiche con la sensazione di non essere al massimo della fiducia con la sua moto. Si ferma in 25a posizione, infine, Dennis Foggia (Kalex Italtrans).

Moto3, David Munoz piazza la pole ad Assen, 3° Rossi, 6° Nepa, Holgado partirà ultimo!

A questo punto la classe mediana si concentra in vista della giornata di domani che, come tradizione, vedrà il piatto forte della gara che scatterà alle ore 12.15. Sarà ancora un duello ristretto a Acosta e Arbolino? Per quanto visto nelle qualifiche, appare meno scontato di quanto si potesse pensare ad inizio weekend…

Credit: Valerio Origo