Seguici su

Atletica

Atletica, la dichiarazione d’amore di Andy Diaz: “Felice di essere italiano. Per i Mondiali ci spero, ma l’obiettivo è Parigi”

Pubblicato

il

Andy Diaz

La 26ma edizione del Golden Gala si è aperta col botto allo stadio Ridolfi di Firenze, grazie al fantastico record italiano nel salto triplo firmato da Andy Diaz. 17,75 metri la misura ottenuta dal fuoriclasse di origini cubane, che si è aggiudicato così il meeting dedicato a Pietro Mennea valevole anche come terzo appuntamento stagionale della Diamond League di atletica leggera 2023.

Il 27enne tesserato per la Libertas Unicusano Livorno, alla seconda uscita agonistica ufficiale da cittadino italiano, ha superato lo storico primato detenuto dal suo attuale allenatore Fabrizio Donato (17.60 metri il 7 giugno 2000 a Milano). “Sono felice del risultato che ho fatto oggi siglando il record italiano. Sapevo fin dall’inizio che Fabrizio Donato mi avrebbe potuto aiutare molto a crescere e così è stato”, dichiara Diaz ai microfoni di Rai Sport.

Il triplista classe 1995 sta ancora attendendo il via libera da World Athletics (la Federazione Internazionale) per gareggiare con la Nazionale italiana: “Sono molto contento di poter gareggiare per l’Italia e ora attendo di ottenere il riconoscimento da parte della World Athletics, sperando arrivi prima dei Mondiali di Budapest. Il mio obiettivo è quello di poter andare ai Giochi Olimpici di Parigi con la bandiera italiana”, aggiunge il vincitore della gara odierna in Toscana.

Foto: Lapresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online