Seguici su

Pallavolo

Volley, Paola Egonu e un mese di fuoco: a caccia di tre trofei, poi il ritorno in Nazionale. Avversarie e calendario

Pubblicato

il

Paola Egonu è attesa da un mese molto intenso dal punto di vista sportivo. Si entra nel vivo della stagione in Turchia e l’opposto ha messo nel mirino tre grandi obiettivi, con l’intento di salutare nel miglior modo possibile il VakifBank Istanbul, prima di tornare in Italia e accasarsi a Milano (manca soltanto l’annuncio ufficiale).

La veneta, che tornerà anche in Nazionale dopo il noto sfogo post Mondiali dello scorso autunno (se ne riparla comunque per gli Europei e il torneo di qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024, non per la Nations League di inizio estate), non ha ancora alzato al cielo un trofeo con la corazzata giallonera (ko nella finale di Supercoppa di Turchia contro il Fenerbahce e nella finale del Mondiale per Club contro Conegliano, sua ex squadra), ma ora ha a disposizione un trittico di occasioni da non farsi scappare.

Si incomincerà nel weekend del 29-30 aprile, quando a Smirne andrà in scena la Final Four della Coppa di Turchia. La semifinale è decisamente agevole contro il poco quotato Aydin, poi l’eventuale atto conclusivo contro la vincente della sfida tra Fenerbahce Istanbul e THY Istanbul: si preannuncia un incrocio rovente contro la corazzata di Melissa Vargas e Arina Fedorovtseva, rimontata da 0-3 nella semifinale di Champions League, che però non dovrà sottovalutare il sestetto di Marcello Abbondanza.

A stretto giro spazio ai playoff scudetto. Si ripartirà il 3-5 maggio con i primi due incroci della semifinale contro il Fenerbahce, ennesimo capitolo di un duello che sembra essere davvero infinito. Dall’altra parte del tabellone si fronteggiano l’Eczacibasi Istanbul di Tijana Boskovic (imbattuto in regular season) e il THY Istanbul. L’appuntamento più rilevante, però, è previsto il prossimo 20 maggio a Torino, dove andrà in scena la Finale della Champions League: testa a testa rovente con l’Eczacibasi, nuovo scontro diretto tra Paola Egonu e Tijana Boskovic, MVP degli ultimi due Mondiali vinti con la sua Serbia.

Ricordiamo che la 24enne nativa di Cittadella ha vinto due Champions League (con Novara nel 2019 e con Conegliano nel 2021), due scudetti (entrambi con Conegliano nel 2021 e nel 2022) e cinque Coppa Italia (due con le piemontesi e tre con le venete). L’obiettivo è quello di rimpinguare il palmares vincendo con un club anche all’estero.