Seguici su

Pallavolo

Volley, Superlega 2023, play-off. Perugia, Trento e Modena in trasferta per chiudere la serie. Verona: match ball casalingo

Pubblicato

il

Maksim Sapozhkov

Emozioni e spettacolo che stridono un po’ con l’andamento, fin qui deludente, inutile girarci attorno, delle big in Europa. I quarti di finale dei play-off sono quest’anno un forziere di spettacolo e sorprese e il fatto che tutte le serie siano arrivate a gara 4 lo sta a confermare. Tra oggi e domani alcune serie potrebbero chiudersi ma nessuno si stupirebbe più di tanto se le quattro sfide finissero tutte a gara 5.

Il vantaggio del match ball casalingo è solo della WithU Verona che è avanti 2-1 nella serie rispetto ad una Lube Civitanova che, nelle ultime due sfide, ha mostrato qualche segno di ripresa anche se l’impressione è che si via, come in altre situazioni, questa stagione come la chiusura di un ciclo con Blengini e alcuni giocatori pronti a salutare la compagnia. C’è un solo modo per lasciare un bel ricordo: vincere sabato a Verona e provare a giocarsi l’accesso alle semifinali in gara 5 tra le mura amiche. Compito non facile perché i veronesi hanno complessivamente dimostrato di avere qualcosa in più in questa fase ma la Lube ha dimostrato, sull’orlo del precipizio, di sapersela cavare bene. Una di quelle partite dove ogni punto vale doppio, sabato a Verona dalle 20.30.

La Sir Safety Perugia è tornata dalla Polonia a testa bassa. Anche la squadra di Anastasi è stata sculacciata dai campioni d’Europa dello Zaksa che sta mietendo vittime eccellenti in Italia da almeno tre stagioni e cercherà di rifarsi a Milano dove l’Allianz scende in campo domenica con la certezza che, comunque andranno le cose, riceverà l’applauso del proprio pubblico a fine gara. Gli umbri hanno vinto le due sfide casalinghe, faticando nella prima parte di gara 3 ma questa serie ha evidenziato qualche scricchiolio nel meccanismo perfetto della Sir Safety Susa che vorrà ricaricare le pile in vista del ritorno della semifinale di Champions di mercoledì: la partita che non si può sbagliare.

A Monza va in scena gara 4 di una serie palpitante che vede l’Itas Trentino condurre 2-1 sul Vero Volley. Finora anche qui fattore campo rispettato ma è davvero difficile avventurarsi in un pronostico. Trento sembra aver superato il contraccolpo (e la fatica) per l’uscita dalla Champions nei quarti di finale ma Monza non ha granché da perdere e anche in gara 3 ha dimostrato di essere in condizione e di avere le armi per poter mettere in difficoltà i rivali. Si gioca domenica alle 20.30.

E poi c’è il derby della via Emilia che esce da qualsiasi schema e canone predefinito. Può succedere di tutto è l’unica espressione che viene in mente quando ci si concentra sulla sfida di gara 4 tra Gas Sales Bluenergy Piacenza e Valsa Group Modena. La battaglia di domenica scorsa al PalaPanini ha rimesso in carreggiata i piacentini che oggi possono pareggiare il conto, facendo leva anche sulla delusione dei modenesi per la secca sconfitta subita nella finale di andata di Cev Cup contro il Knack Roselaere, che in precedenza aveva fatto piangere anche Piacenza. Si gioca domenica alle 18.

Photo LiveMedia/Roberto Bartomeoli