Seguici su

Sci Alpino

Sci alpino, Sofia Goggia lancia la sfida: “Neve adatta a me, voglio far vedere il mio potenziale anche in superG”

Pubblicato

il

Sofia Goggia

Sofia Goggia lancia un segnale importante alla concorrenza e domina la seconda prova cronometrata della discesa libera di Kvitfjell, che ospita questo fine settimana tre gare della Coppa del Mondo femminile di sci alpino 2022-2023. La campionessa olimpica di Pyeongchang 2018 è ormai ad un passo dalla quarta affermazione nella Coppa del Mondo di discesa, un traguardo che potrebbe arrivare aritmeticamente già sabato 4 marzo in Norvegia perdendo meno di 80 punti dalla slovena Ilka Stuhec.

Ieri, con pista nuova, sono andata abbastanza cauta per vedere sia la pista che la neve. Poi mi sono fatta una bella analisi video e ho studiato parecchio. Oggi mi è venuta una bellissima prova, ma attendiamo sabato per verificare la bontà della mia comprensione della pista“, le prime dichiarazioni a caldo di Goggia dopo il secondo training.

Domani si parte con un superG e mi concentro su quello, poi, dopo la gara mi concentrerò sulla discesa e quando avrò tagliato il traguardo, mi volterò verso il tempo e vedremo. Secondo me, il superG su questa neve è alla mia portata. È una neve che dà confidenza e che ha un buon grip. Io non sono ancora riuscita ad esprimere il mio potenziale in superG e mi piacerebbe riuscire a farlo già da domani”, spiega la fuoriclasse bergamasca alla FISI.

Sci alpino, Marta Bassino non farà le gare di Kvitfjell: cosa è successo? Assente anche Karoline Pichler

Sofia in questa stagione non è ancora riuscita a salire sul podio in superG, specialità in cui vanta un quinto posto come miglior risultato dell’inverno, mentre per tornare all’ultimo successo bisogna risalire al 19 dicembre 2021 a Val d’Isere. Nei prossimi giorni l’azzurra avrà a disposizione due chance importanti per sbloccarsi e riprendere fiducia al di fuori della discesa libera.

Foto: Lapresse