Seguici su

Ciclismo

LIVE Trofeo Binda 2023 in DIRETTA: vince in solitaria Van Anrooij! Balsamo e Guazzini completano il podio

Pubblicato

il

Elisa Balsamo

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

16.08 La nostra Diretta LIVE finisce qui, noi di OA Sport vi ringraziamo e vi auguriamo un felice proseguimento di giornata.

16.07 Ecco la top ten del Trofeo Binda 2023:

1 Trek – Segafredo 3:39:32
2 Trek – Segafredo 0:23
3 FDJ – SUEZ ,,
4 Movistar Team ,,
5 Canyon//SRAM Racing ,,
6 UAE Team ADQ ,,
7 Team DSM ,,
8 AG Insurance – Soudal Quick-Step ,,
9 Israel Premier Tech Roland ,,
10 Liv Racing TeqFind ,,

16.05 Arrivano insieme Marianne Vos e Lorena Wiebes (Team SD Worx), le delusioni più grandi di giornata.

16.03 Spettacolare l’azione della giovane olandese che ha preso in contropiede il gruppo, attaccando in discesa mentre veniva ripresa l’ultima fuga di giornata, per poi difendere il vantaggio in salita.

16.00 BALSAMO 2°! La campionessa azzurra vince la volata, terza un’ottima Vittoria Guazzini.

15.58 VINCE SHIRIN VAN ANROOIJ!!! Prima vittoria su strada della stagione per la 21enne, che ottiene il successo più prestigioso della carriera. Vediamo ora la volata per le altre due posizioni sul podio.

15.57 Si prepara la volata per il secondo posto, mentre mancano trecento metri a Shirin Van Anrooij.

15.56 ULTIMO CHILOMETRO!

15.55 Attacca ancora Labous, ma il distacco del gruppo dalla neerlandese classe 2002 sfiora il mezzo minuto.

15.53 Il gruppo ormai sembra pensare alla volata per la seconda piazza: tre chilometri al traguardo di Cittiglio.

15.51 Cinque chilometri alla fine, Shirin Van Anrooij mantiene quei venti secondi di vantaggio che dovrebbero bastare.

15.49 Scollina Shirin Van Anrooij con una ventina di secondi di margine: con le sue doti da discesista, la neerlandese potrebbe sigillare il successo.

15.48 Fa un po’ fatica Elisa Balsamo, ma con tenacia la campionessa azzurra rimane aggrappata al gruppo.

15.46 C’è molta disorganizzazione tra le inseguitrici, che non hanno ancora trovato un accordo. Mentre si pianta Marianne Vos (Team Jumbo-Visma), la quale fa il suo debutto in stagione proprio nel Trofeo Binda.

15.45 Siamo nella salita conclusiva di Orino: se non viene ripresa ora, Shirin Van Anrooij può iniziare a sognare.

15.43 Dieci km al traguardo, continua a guadagnare la neerlandese in testa: ora il vantaggio di Van Anrooij è di 23″.

15.42 Sono rimaste una ventina di atlete nel gruppo delle inseguitrici: presenti anche Elisa Balsamo, Soraya Paladin, Marta Cavalli e Vittoria Guazzini, che nonostante un piccolo incidente, è rimasta tra le migliori.

15.40 Attacca Juliette Labous (Team DSM), mancano ancora tre chilometri all’imbocco dell’ultima salita di Orino.

15.37 Ci apprestiamo all’ultimo scollinamento della salita di Casale, Van Anrooij mantiene poco più di dieci secondi sul gruppo.

15.36 Risale posizioni anche Mavi Garcìa (Liv Racing TeqFind), altra atleta da tenere d’occhio in salita.

15.35 Niewadoma si mette in testa al gruppo, che deve darsi da fare se vuole riprendere Shirin Van Anrooij.

15.34 Van Anrooij ha 15″ di vantaggio quando mancano 15 km alla fine.

15.33 Si sfilaccia il gruppo, in testa ad esso troviamo Niamh Fisher-Black (Team SD Worx).

15.31 INIZIA L’ULTIMO GIRO! Van Anrooij è sotto tiro del gruppo, che intravede la sagoma dell’atleta della Trek-Segafredo.

15.28 Ora è la Canyon//SRAM a tirare il plotone delle inseguitrici.

15.26 Venti km al traguardo, Van Anrooij ha una manciata di secondi di vantaggio sul gruppo.

15.24 Il gruppo non molla l’atleta neerlandese: l’intenzione della Trek-Segafredo è quella di far spendere più energie possibili alle avversarie di Elisa Balsamo.

15.23 Ripreso il trio al comando, azione imperiosa di Shirin Van Anrooj (Trek-Segafredo), la quale è partita senza timori reverenziali.

15.22 Sono rimaste una trentina di atlete nel gruppo.

15.21 Grandissima azione di Gaia Realini (Trek-Segafredo) che riporta il gruppo a una ventina di secondi dalla testa quando mancano 25 km al traguardo.

15.17 Il gruppo rimane a una cinquantina di secondi quando siamo nei pressi di Orino.

15.14 Trenta km alla fine.

15.13 Il gruppo inizia a recuperare qualcosina sulle tre in testa alla corsa grazie all’azione della Canyon//SRAM.

15.11 Ormai Adgeest è arrivata sulle ruote di Ciabocco e Swinkels: si forma un terzetto al comando.

15.09 Le atlete scollinano per la terza volta il GPM di Casale, mancano poco meno di 35 km all’arrivo.

15.06 Il duo di testa ha una ventina di seconda su Adgeest, mentre il gruppo è segnalato a quasi un minuto dalla testa.

15.05 Purtroppo si è staccata Sofia Bertizzolo (UAE Team ADQ), seconda l’anno scorso alle spalle di Elisa Balsamo.

15.03 Parte Loes Adegeest (FDJ-SUEZ), che prova a riportarsi sul duo di testa.

15.02 Le atlete passano per la terza volta a Cittiglio, mancano due giri alla conclusione.

14.59 Quaranta km all’arrivo, le due battistrada prendono un po’ di margine sul gruppo, ora distante 25″.

14.58 La neerlandese si aggancia alla giovanissima maceratese del Team DSM, guadagnando una decina di secondi in discesa sul gruppo.

14.56 Prova a riportarsi sull’azzurra Karlijn Swinkels (Team Jumbo-Visma).

14.54 Terminata anche la seconda salata verso Orino, fra poco il terzo passaggio sul traguardo di Cittiglio.

14.52 Si scaldano i motori della corsa, ora è Eleonora Ciabocco (Team DSM) a tentare l’attacco.

14.51 Problemi meccanici per Vittoria Guazzini (FDJ-Suez).

14.49 In coda al gruppo, fa fatica Coryn Labecki (Team Jumbo-Visma).

14.48 Anche quest’azione è stata ripresa dal gruppo, quando mancano poco più di 45 km all’arrivo.

14.47 Ecco i nomi delle sette battistrada: Shirin Van Anrooij (Trek-Segafredo), Mischa Bredewold (Team SD Worx), Alena Amialiusik (UAE Team ADQ), Marianne Vos (Team Jumbo-Visma), Esmeè Peperkamp (Team DSM), Kataryzna Niewadoma (Canyon//SRAM Racing), Elise Chabbey (Canyon//SRAM Racing).

14.44 Le atlete scollinano per la seconda volta la salita che porta al GPM di Casale: sette atlete provano di nuovo un attacco.

14.42 Nulla di fatto, l’attacco è stato subito sventato dal gruppo, il quale si è riportato immediatamente sulle atlete in fuga.

14.39 C’è una spaccatura nel gruppo, sono partite in otto all’attacco.

14.38 Inizia il secondo dei quattro giri da affrontare sul circuito finale.

14.35 Situazione ancora tranquilla nel gruppo.

14.31 Ecco il risultato del primo passaggio al GPM di Orino:

1  CHABBEY Elise Canyon//SRAM Racing
2  JASKULSKA Marta Liv Racing TeqFind
3  KRAAK Amber Team Jumbo-Visma

14.28 Sessanta km all’arrivo, le atlete scollinano per la prima volta la salita di Orino: adesso le atlete scenderanno verso Cittiglio per attraversare il traguardo finale, iniziando il secondo giro.

14.25 Dopo oltre due ore di gara, la velocità media del gruppo è di 37 km/h.

14.24 Un chilometro al passaggio al GPM di Orino.

14.22 Caduta nel gruppo, coinvolte tre atlete: Kim Cadzow (Team Jumbo-Visma), Alena Ivanchenko (UAE Team ADQ), Tamara Dronova-Balabolina (Israel Premier Tech Roland).

14.21 Questo il risultato del primo GPM di Casale:

1  REALINI Gaia Trek – Segafredo
2  KASTELIJN Yara Fenix-Deceuninck
3  KRAAK Amber Team Jumbo-Visma

14.19 Siamo nei pressi del secondo GPM, quello di Orino (2,6 km al 5%).

14.15 Tra il GPM di Casale e quello di Orino, ci sarà un altro sprint, piazzato a Cuvio, presente anche nel terzo giro del circuito.

14.14 Un chilometro al GPM di Casale (800 metri al 7%).

14.12 Settanta chilometri all’arrivo.

14.11 Le atlete sono transitate sul tragurdo di Cittiglio, iniziando il primo dei quattro giri da percorrere sul circuito finale.

14.08 Intanto Tadej Pogacar, ieri quarto nella Milano-Sanremo, ha fatto visita alle “compagne di squadra” del Team UAE ADQ.

14.04 Termina la salita che precede l’entrata nel circuito finale, nessun attacco da segnalare.

14.00 Ottanta chilometri all’arrivo di Cittiglio.

13.56 Le atlete stanno affrontando uno strappo abbastanza impegnativo: vedremo se ci sarà qualche scatto tra le atlete del gruppo.

13.54 Mancano una quindicina di chilometri all’entrata nel circuito finale.

13.50 E’ Amber Graak (Team Jumbo-Visma) a tagliare per prima il traguardo volante di Besozzo.

13,46 Sempre più vicini allo sprint di Besozzo che precederà un tratto in salita, prima di entrare nel circuito finale che le atlete dovranno percorrere quattro volte.

13.42 Novanta chilometri alla conclusione.

13.39 Il gruppo riprende le quattro fuggitive, grazie allo sforzo del Team Jumbo-Visma, il quale sta trainando il plotone da inizio gara.

13.35 Dieci chilometri al traguardo volante di Besozzo.

13.33 Adesso le atlete sono impegnate in tecnico tratto in discesa, il quale porterà al traguardo intermedio di Besozzo. Rimane costante sui 25″ il vantaggio delle quattro battistrada sul gruppo.

13.30 Percorsi sinora 40 km.

13.28 Il gruppo riprende le quattro in fuga, si procede ancora una volta con il plotone compatto.

13.27 Superato il GPM di Masciago Primo, con il seguente ordine d’arrivo sul traguardo volante:

1. GAIA REALINI (ITA) TREK – SEGAFREDO
2. Kim Cadzow (NZL) Jumbo-Visma
3. Anna Shackley (GBR) Team SD Worx

13.25 Questo dunque il nuovo gruppetto in fuga, con 25″ di vantaggio sul gruppo.

13.22 Si tratta dell’azzurra Gaia Realini (Trek – Segafredo), la britannica Anna Shackley (Team SD Worx), la neozelandese Kim Cadzow (Jumbo-Visma) e la neerlandese Pauliena Rooijakkers (Canyon//SRAM Racing).

13.19 Si staccano in 4, con il GPM di Masciago Primo sempre più vicino.

13.16 Ci sono circa 15 atlete davanti a tutte, con il resto del gruppo (frazionato) non molto distante.

13.15 Al tempo stesso, però, in salita il gruppo si è frazionato; vedremo se durerà questa divisione che si è venuta a creare o è soltanto momentanea.

13.14 Ottima l’azione della Jumbo-Visma che trascina il gruppo e raggiungono le tre in fuga.

13.12 Iniziata la salita verso Masciago Primo (5.1 km al 4.6%), la Jumbo-Visma guida il ritmo del plotone.

13.09 Senza successo l’azione di Nguyễn che ritorna all’interno del plotone, il cui distacco non varia ed è stabile attorno ai 30 secondi.

13.06 Si stacca dal plotone la vietnamita Thị Thật Nguyễn (Israel Premier Tech Roland) per provare a raggiungere le tre fuggitive e unirsi al gruppo di testa.

13.03 Ecco il momento della partenza delle atlete da Maccagno con Pino e Veddasca:

13.00 Le tre italiane godono al momento di un vantaggio di 30″ sul gruppo; l’attacco è arrivato in corrispondenza dello sprint intermedio di Brissago-Valtravaglia, che ha visto transitare davanti a tutte Giorgia Bariani.

12.57 Si tratta delle azzurre Gaia Masetti (AG Insurance – Soudal Quick Step), Letizia Brufani (Bepink) e Giorgia Bariani (Top Girls Fassa Bortolo).

12.54 Ecco che si staccano in tre dal gruppo per cercare di allungare!

12.51 Per il momento, però, la situazione è ancora piuttosto cauta all’interno del plotone.

12.48 In corrispondenza della prima salita, verso Masciago Primo, potrebbe esserci un primo attacco.

12.45 Percorsi 15 km ma non si segnala ancora nessun attacco, il gruppo procede compatto.

12.42 Queste le prime immagini che arrivano, riguardanti le atlete pronte al momento della partenza:

12.39 Sinora sono stati percorsi dieci chilometri e il plotone procede, almeno per il momento, ancora compatto.

12.36 Il via ufficiale è stato dato circa 15 minuti fa, e c’è subito da segnalare il forfait della statunitense Kristen Faulkner (Team Jayco AlUla).

12.33 Previsti in totale 139 chilometri che condurranno le atlete da Maccagno con Pino e Veddasca a Cittiglio su un percorso particolarmente mosso, con il circuito finale da percorrere tre volte e gli strappi di Casale e Orino.

12.30 Amiche e amici di OA Sport, appassionate e appassionati di ciclismo, buongiorno a tutte e a tutti! Benvenute e benvenuti alla Diretta LIVE testuale del Trofeo Binda 2023! Gara attesissima per il movimento ciclistico femminile, arrivata alla sua 47esima edizione.

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta LIVE del Trofeo Alfredo Binda 2023, una delle corse più prestigiose del Women’s World Tour di ciclismo, ormai giunta alla 47a edizione.

Il tracciato, lungo 139 km, dopo un primo tratto semplice presenterà le asperità del circuito finale, che le atlete saranno obbligate a percorrere tre volte, con gli strappi di Casale (800 metri al 7%) e di Orino (2,6 km al 5%) le difficoltà maggiori da affrontare prima del traguardo di Cittiglio. Ai nastri di partenza non ci sarà Elisa Longo Borghini, risultata positiva al Covid-19 nei giorni scorsi: sarà presente invece Elisa Balsamo (Trek-Segafredo), detentrice della gara. Tra le favorite per la vittoria, oltre alla campionessa iridata del 2021, segnaliamo Katarzyna Niewiadoma (Canyon//SRAM Racing), Kristen Faulkner (Team Jayco AlUla), Mavi Garcìa (Liv Racing TeqFind) e Marianne Vos (Team Jumbo-Visma).

Appuntamento alle 12.10 per l’inizio della corsa, visibile su RaiSport+HD in tv a partire dalle 14.30 e su RaiPlay in streaming, mentre OA Sport offrirà la diretta testuale a partire dalle ore 12.30. Non perdetevi neanche un momento della gara con la nostra Diretta LIVE, vi aspettiamo!

Foto: Jacob Kennison (Trek Factory Racing)

 

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online