Seguici su

Senza categoria

WTA Monterrey 2023, Elisabetta Cocciaretto regola in due set Marina Bassols e approda agli ottavi di finale

Pubblicato

il

Elisabetta Cocciaretto

Missione compiuta per Elisabetta Cocciaretto. La n.49 del ranking ha iniziato bene il proprio percorso nel WTA250 di Monterrey. Sul cemento messicano l’azzurra ha piegato in due set, con il punteggio di 7-5 6-2, la spagnola Marina Bassols (n.124 del ranking), ripescata in tabellone come lucky loser dopo la rinuncia della svedese Rebecca Peterson, finalista nel torneo di Merida (sconfitta da Camila Giorgi in Finale).

Cocciaretto si presentava all’appuntamento non al buio, avendo già affrontato l’iberica nelle semifinali dell’ITF da 15mila dollari sulla terra rossa spagnola di Nule nel 2018. Un match vinto da Elisabetta in due set e la storia si è ripetuta anche in questa circostanza. Negli ottavi di finale ci sarà da affrontare la tedesca Tatjana Maria, dominatrice assoluta della sfida contro Lucia Bronzetti, visto lo score di 6-1 6-0.

Nel primo set Cocciaretto fatica a carburare al servizio, subendo il break nel secondo gioco, ma avendo la prontezza di recuperare immediatamente con un ottimi colpi in risposta. Si prosegue on serve fino al nono gioco e da quel momento la tensione la fa da padrona. Nella sfida punto a punto, la nostra portacolori ha la chance di far calare il sipario, avanti 5-4, ma la spreca con qualche errore di troppo. La 22enne di Fermo ha il merito di non lascarsi condizionare, creandosi nuovamente una possibilità di archiviare la frazione, avanti di un break nell’undicesimo gioco. Stavolta la battuta non tradice Cocciaretto e sul 7-5 il parziale le sorride.

Nel secondo set il primo gioco è infinito. Sono ben 22 i punti giocati e sette le palle break che la n.49 del mondo si costruisce, creando lo strappo. Tuttavia, Elisabetta al servizio si smarrisce, senza realizzare neanche un quindici. Per fortuna, la tennista nostrana ha nella sua testa il pulsante di “reset” e, infatti, da quel momento trova le soluzioni che fino a quel momento erano mancate. Cocciaretto gioca con ottima profondità, strappando il servizio nuovamente a Bassols, ma avendo anche buoni riscontri dalla battuta. I punti ottenuti con quest’ultimo fondamentale danno grande sicurezza all’italiana che, mettendo in mostra colpi di controbalzo alla Andre Agassi, va avanti di due break nel settimo game e fa calare il sipario sul 6-2, anche con un pizzico di fortuna: l’intervento del nastro, sul secondo match-point, le accomoda la palla sul dritto e la conclusione è risolutiva.

Dando uno sguardo alle statistiche, Cocciaretto ha ottenuto il 56% dei punti con la prima di servizio e il 57% con la seconda, raccogliendo in risposta alla seconda in battuta della rivale il 53% dei quindici.

Foto: Pier Colombo