Seguici su

Sci Alpino

Perché la partenza della discesa di Crans Montana è stata rinviata: dopo la nebbia, ecco la neve!

Pubblicato

il

Sofia Goggia

Non c’è pace per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile. Dopo la cancellazione della gara di ieri, anche oggi la discesa rischia di non disputarsi. La partenza, originariamente prevista per le ore 11.00 di domenica 26 febbraio, è stata infatti posticipata.

PERCHÉ È STATA SPOSTATA LA PARTENZA DELLA DISCESA DI CRANS MONTANA

Anche oggi, come ieri, è arrivata la nebbia. È comparsa intorno alle 10.15, la visibilità è scarsa in particolare nella parte alta della pista, mentre è buona all’arrivo. Il cielo è nuvoloso, le temperature si sono abbassate rispetto ai giorni scorsi ed anche la neve è più dura.

Ricordiamo che oggi nella località elvetica si sarebbe dovuto disputare un superG, ma è stato definitivamente cancellato (non verrà recuperato) per fare spazio alla discesa.

La giuria, a causa della nebbia, ha posticipato una prima volta la partenza alle 11.15, poi alle 11.30. Vedremo se e quando si riuscirà a gareggiare. Ricordiamo che Sofia Goggia comanda la classifica di Coppa del Mondo di discesa con 480 punti, seguita dalla temibile slovena Ilka Stuhec a 108 lunghezze, mentre Elena Curtoni è terza a -202. Una eventuale cancellazione andrebbe a favore della bergamasca, perché si tratterebbe di una gara in meno sulla strada verso la quarta sfera di cristallo di specialità.

AGGIORNAMENTO 11.30 

La partenza è stata nuovamente spostata: è nuovamente caduto un apripista come ieri. Inoltre ha iniziato anche a nevicare piuttosto forte, mentre la nebbia si è dissolta.

AGGIORNAMENTO 11.37

Dopo che gli apripista hanno sondato le condizioni della pista, la giuria ha dato il via libera per la partenza della prova, viste le condizioni di visibilità migliori.

Foto: Lapresse