Seguici su

Basket

Eurolega 2023, Sergio Scariolo: “Sono orgoglioso della partita giocata, i playoff rappresentano un sogno”

Pubblicato

il

Dopo la brutta sconfitta di settimana scorsa nella finale di Coppa Italia contro il Brescia, la Virtus Bologna si è riscattata ieri con l’importantissimo successo contro il Baskonia nella 25ma giornata dell’Eurolega 2022-2023. Le V Nere si sono imposte con il punteggio di 88-83 e sono così salite a 12 vittorie in stagione, portandosi dunque a un’affermazione di distanza da un’affollatissima zona playoff.

“Sono estremamente orgoglioso della gara giocata, abbiamo disputato una partita solida dall’inizio alla fine ha dichiarato coach Sergio Scariolo subito dopo il successo di ieri (fonte: virtus.it) -. Siamo stati in grado di rientrare dopo gli errori e gli scivoloni commessi di seguito ma siamo rimasti in controllo battendo veramente un’ottima squadra. Molti giocatori hanno giocato sul dolore o con un altissimo livello di stanchezza e oggi erano qui a lottare: sono molto orgoglioso di loro, specialmente di Abass. Un mese fa non era neanche un giocatore e oggi ha fatto un grande lavoro, segnando un paio di triple ed è stato fondamentale nella nostra vittoria”.

L’allenatore della Virtus Bologna ha poi proseguito: “Siamo nel mucchio per un posto ai play off, anche se ho sempre detto che in partenza non ci saremmo dovuti rientrare: i play off rappresentano un sogno, un obiettivo, per guadagnare esperienza e provarci fino alla fine. I mesi passati senza giocatori importanti sono stati tanti e non siamo sempre stati nelle migliori condizioni. A marzo però siamo nella lotta, con una classifica stretta. Stiamo facendo grandi partite e con tutti i giocatori coinvolti e questo penso sia positivo”.

Basket, la Virtus Bologna reagisce e vince in Eurolega! Baskonia ko, Belinelli e Teodosic protagonisti

Scariolo ha concluso affermando: “Secondo me la squadra sta performando molto vicino al massimo del potenziale. E’ chiaro che se avessimo più salute e continuità potremmo fare ancora meglio. Continueremo a dire che vogliamo avere un periodo con i giocatori tutti al massimo, non solo presenti ma anche al massimo della condizione. Ci manca Isaia (Cordinier, ndr), utilissimo tra i due lati del campo, e speriamo di recuperarlo, anche se non a breve. Ora abbiamo sfide difficili contro squadre forti: dobbiamo prendere una partita per volta. Mi piace pensare che stiamo tutti sognando ma non voglio illudere la gente promettendo cose che a priori erano molto difficili da raggiungere mentre ora sono più a portata”. 

Credit: Ciamillo