Seguici su

Rally

Dakar 2023: Van den Brink vince l’undicesima tappa e riapre tutto tra i camion, si ritira Andujar tra i quad

Pubblicato

il

Martin Van den Brink

Si è conclusa anche per le ultime categorie l’undicesima tappa della Dakar 2023, con partenza a Shaybah e arrivo nel bel mezzo dell’Empty Quarter. Quest’oggi è andata in scena la prima parte della Marathon, con una prova speciale molto impegnativa da 274 km oltre ad un trasferimento di 153 km tra le dune dell’inospitale deserto saudita.

Tra i quad è arrivato il netto successo del brasiliano Marcelo Medeiros con 6’09” sul francese Alexandre Giroud e 8’36” sull’argentino Francisco Moreno Flores, che ha beffato per soli 3″ il cileno Giovanni Enrico. Doccia fredda per Manuel Andujar, costretto al ritiro dopo 70 km per problemi meccanici. Nella generale Giroud è sempre saldamente al comando davanti a Moreno Flores e all’americano Pablo Copetti.

Giornata cruciale tra i camion, con l’olandese Martin Van Den Brink che si è imposto nella speciale odierna riaprendo completamente il duello per la vittoria finale (tutto in casa Iveco) con il connazionale Janus Van Kasteren. Quest’ultimo, oggi 4°, ha lasciato sul piatto ben 21’29” e ora è costretto a gestire solo 1’12” nei confronti del rimontante Van Den Brink da qui a domenica. Da segnalare il notevole ottavo posto (a 38’39” dalla testa) dell’equipaggio azzurro guidato da Claudio Bellina, che risale così in 12ma posizione assoluta nella generale.

Dakar 2023, risultati undicesima tappa auto: Sebastien Loeb si impone anche nella prima parte della Marathon

Doppietta portoghese tra i prototipi leggeri (categoria T3), con Ricardo Porem che ha preceduto il connazionale Joao Ferreira di 20″ ed il cileno Ignacio Casale di 22″. Colpo di scena per la generale, con il sudafricano Guillaume De Mevius che ha perso oltre un’ora e mezza per problemi meccanici regalando così il primato nell’overall allo statunitense Austin Jones. Bella sfida tra gli SSV (categoria T4), con il lituano che ha vinto la speciale per 37″ sul polacco Eryk Goczal portando a 4’17” il suo vantaggio su quest’ultimo nella generale.

Foto: LiveMedia/Julien Delfosse/DPPI