Seguici su

Judo

LIVE Judo, Masters Gerusalemme 2022 in DIRETTA: Assunta Scutto e Odette Giuffrida, tutte e due sul podio! L’Italia vive una giornata straordinaria in Israele

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Si chiude qui il Day 1 del Masters di Gerusalemme, edizione 2022: giornata straordinaria per l’Italia che ha colto due terzi posti, rispettivamente con Assunta Scutto (-48 kg) e Odette Giuffrida (-52 kg). Buona serata con OA Sport.

Podio -57 kg al femminile
1. Christa Deguchi (Canada)
2. Sarah Leonie Cysique (Francia)
3. Mimi Huh (Corea del Sud)
3. Tsukasa Yoshida (Giappone)

18.33 Infortunio per la francese Cysique che deve cedere: a vincere è la canadese Deguchi.

18.31 Si va al Golden Score.

18.29 Un minuto alla fine. Ancora 0-0 fra le due judoka.

18.25 Ora l’ultima finalissima: la canadese Deguchi sfida la francese Cysique.

18.23 Ippon di Yoshida, la specialista dei Golden Score: bronzo per lei!

18.20 Si va al Golden Score. Yoshida con 1 shido, Lien con 2.

18.17 Match di non facile lettura, con molto equilibrio.

18.14 Ora un match attesissimo: la giapponese Yoshida contro l’atleta di Taipei Lien.

18.13 Waza ari e osaekomi da parte della coreana Huh, che paga: battuta la kosovara Gjakova! Bronzo per l’asiatica.

18.10 Sono sul tatami la coreana Huh e la kosovara Gjakova, per il primo bronzo in palio.

18.09 Ultima categoria in gara per oggi: -57 kg al femminile.

Premiazioni e podi.

Podio -66 kg al maschile
1. Baruch Shmailov (Israele)
2. Daikii Bouba (Francia)
3. Denis Vieru (Moldavia)
3. Walide Khyar

17.58 Finisce qui! Shmailov vince prendendosi il gradino più alto della categoria dei -66 kg.

17.57 Match spettacolare, i judoka si sfidano al centro del quadrato cercando di mettere sul tatami tutte le loro mosse.

17.55 Waza ari di Shmailov! Il pubblico di Gerusalemme esulta, quando mancano due minuti alla fine.

17.53 Finale per l’oro nei -66 kg al maschile. Il francese Bouba se la vede con l’israeliano Shmailov.

17.49 Ippon di Vieru, rettificato dopo un’iniziale assegnazione di waza ari! Genialata pazzesca del moldavo che meritatamente si prende il bronzo.

17.47 Match intenso, ma fatto di penalità più che di judo aperto: 2 shido a testa.

17.44 Altra finale per il bronzo: a sfidarsi sono il rappresentante della Mongolia Yondonperenlei e il moldavo Vieru.

17.41 Waza ari di Khyar: è bronzo per il francese che batte Nurillaev!

17.37 E’ Golden Score.

17.35 Match che non si sblocca, anche perché Khyar è molto passivo: 2 shido per lui, 1 per Nurillaev.

17.33 Si riparte. Finale per il bronzo tra il francese Khyar e l’uzbeko Nurillaev.

Un momento di premiazioni, poi si ripartirà con la categoria dei -66 kg al maschile.

Podio -52 kg al femminile
1. Distria Krasniqi (Kosovo)
2. Chelsie Giles (Gran Bretagna)
3. Odette Giuffrida (Italia)
4. Reka Pupp (Ungheria)

17.25 Finisce qui! Distria Krasniqi fa suo l’oro nella categoria, ancora una volta, straordinaria la kosovara.

17.23 Waza ari per Krasniqi che si porta in vantaggio.

17.20 Sul tatami ora ci sono la britannica Giles e la kosovara Krasniqi, che si giocano l’oro della categoria.

17.17 ODETTE GIUFFRIDAAAA SI PRENDE IL BRONZO AL MASTERS DI GERUSALEMME! L’azzurra vince il bronzo per passività nei confronti dell’israeliana padrona di casa Gefen Primo.

17.16 Siamo ai cinque minuti di Golden Score.

17.14 Match infinito non scatta il terzo shido per Primo, che in questo momento sta beneficiando un po’ del fattore campo.

17.12 Giuffrida viene caricata di 1 shido da parte dell’arbitro.

17.09 Si va al Golden Score. Ricordiamo che Primo è a due shido subiti. Giuffrida soffre ulteriormente per un problema alla gamba sinistra.

17.07 Giuffrida ora un po’ sofferente per un problema alla gamba sinistra.

17.06 Altra passività per Primo, che così sale a due.

17.06 Tentativo di proiezione di Giuffrida: disinnescato da Primo, ma l’azzurra c’è.

17.05 Primo subisce uno shido, ma il match non è facile.

17.02 Subito sul tatami l’azzurra Odette Giuffrida contro l’israeliana Gefen Primo.

SI RIPARTE CON I -52 KG AL FEMMINILE

Momento di premiazioni e podi: c’è stata la consegna della medaglia anche per l’azzurra Assunta Scutto, bronzo nei -48 kg al femminile.

Podio dei -60 kg maschili
1. Harim Lee (Corea del Sud)
2. Ryuju Nagayama (Giappone)
3. Yung Wei Yang (Cina Taipei)
3. Balabay Aghayev (Azerbaijan)

16.56 Waza ari di Lee! Il coreano vince prendendosi l’oro nella categoria dei -60 kg.

16.55 Situazione: Nagayama 2 shido, Lee 1 shido.

16.54 Finisce l’incontro: si va al Golden Score anche in questo caso.

16.51 Anche in questo caso il confronto, tutto asiatico, non sembra avere un padrone sul tatami.

16.48 Ora si andrà con la finale per l’oro dei -60 kg: il giapponese Nagayama contro il coreano Lee.

16.46 Vince Yang! Sardalashvili cede solo dopo aver incassato il terzo shido.

16.44 Due shido a testa.

16.43 Si va avanti da tre minuti col Golden Score. Ancora tutto fermo sullo 0-0.

16.40 Non si sblocca la contesa: si va al Golden Score.

16.38 Incontro bloccatissimo, molto tattico.

16.35 Seconda finale per il bronzo dei -60 kg al maschile. Il georgiano Sardalashvili sfida l’atleta di Taipei Yang.

16.32 Ippon di Aghayev! A sorpresa, batte il connazionale Bayramov prendendosi il bronzo di categoria.

16.31 Aghayev ha subito due shido, il suo rivale una.

16.30 Si va con i -60 kg al maschile. Finale per il bronzo, derby tutto azero: Aghayev vs. Bayramov.

Ora una pausa.

Podio -48 kg femminili
1. Shirine Boukli (Francia)
2. Wakana Koga (Giappone)
3. Assunta Scutto (Italia)
3. Catarina Costa (Portogallo)

16.25 Finisce qui: Shirine Boukli si porta a casa la vittoria battendo 1-0 la nipponica Wakana Koga.

16.22 Subito waza ari della transalpina che si porta sull’1-0.

16.20 Ci siamo: sta per iniziare la finalissima dei -48 kg al femminile. La francese Boukli sfida la nipponica Koga.

16.19 Ora un momento di pausa.

16.16 Finisce qui! La portoghese Catarina Costa vince il secondo bronzo in palio nei -48 kg battendo 1-0 la mongola Ganbaatar.

16.16 Ganbaatar in confusione: è a due shido.

16.14 Secondo waza ari di Catarina Costa, ma gli arbitri al tavolo annullano la validità della proiezione.

16.12 Waza ari vincente per Costa: la lusitana va in vantaggio 1-0.

16.10 Inizia intanto la seconda finale per il 3° posto dei -48 kg. Una contro l’altra vi saranno la portoghese Costa e l’atleta della Mongolia Ganbaatar.

16.09 Rotto il digiuno italiano che durava da sei anni per quanto riguarda i podi nei Masters.

16.07 SIIIIIIIIIIIIIII! ASSUNTA SCUTTO VINCE IL BRONZO AL MASTERS DI GERUSALEMME! Altra proiezione vincente della campana che si prende il terzo posto per Ippon nei -48 kg al femminile.

16.07 Un minuto alla fine.

16.06 Abuzhakynova con due sanzioni a suo carico.

16.04 Waza ari di Scutto! Vincente la mossa dell’italiana che si porta sull’1-0. Ora mancano 3 minuti alla fine.

16.03 Assunta Scutto subito in gara per il bronzo nei -48 kg femminili. L’azzura se la vedrà contro la kazaka Abuzhakynova.

16.00 Eccoci tornati! Comincia il Final Block del Day 1 del Masters di Gerusalemme.

14.01 La nostra diretta si ferma qui solo per il momento, perché vi diamo appuntamento poco prima delle ore 16 per l’inizio del Final Block!

13.59 Si chiude qui dunque la sessione mattutina del day-1 al Masters di Gerusalemme. Bilancio agrodolce per l’Italia, che resta ancora in corsa per il podio con Assunta Scutto nei 48 kg e con Odette Giuffrida nei 52 kg, entrambe impegnate in finale per il 3° posto.

13.57 La kosovara Krasniqi rispetta il pronostico e vince al Golden Score contro l’ungherese Pupp, raggiungendo in finale la britannica Chelsie Giles nei 52 kg.

13.55 In corso adesso l’ultimo combattimento delle eliminatorie mattutine, la seconda semifinale dei 52 kg tra Krasniqi e Pupp.

13.54 In precedenza si erano concluse anche le semifinali dei 57 kg, con le vittorie della francese Cysique sulla taipeiana Lien e della canadese Deguchi sulla sud coreana Huh.

13.53 Giuffrida se la vedrà dunque nella finale per il 3° posto con la padrona di casa israeliana Gefen Primo, per andare a caccia del terzo podio in carriera al Masters.

13.51 Peccato per Odette, che sembrava in una situazione di vantaggio sulle prese ed in generale nella gestione dell’incontro in piedi. Giles però è micidiale in ne-waza ed è riuscita a sfruttare al meglio in questo caso la sua qualità principale.

13.49 Sconfitta beffarda per Giuffrida, che si fa sorprendere nella lotta a terra dall’osaekomi di Giles e riesce a liberarsi dall’immobilizzazione troppo tardi (per pochissimo) per evitare il waza-ari.

13.47 Non si spezza l’equilibrio, si va al Golden Score!

13.46 Inerzia favorevole adesso per Giuffrida, che anticipa sempre Giles e la costringe a rimediare il primo shido per passività.

13.45 Primo shido a Giuffrida per falso attacco. Meno di due minuti allo scadere dei regolamentari.

13.44 Avvio di combattimento abbastanza equilibrato tra Giuffrida e Giles, con un attacco a testa e nessuna fase di ne-waza.

13.42 Comincia la semifinale dei 52 kg tra Odette Giuffrida e Chelsie Giles, entrambe a caccia della prima finale in carriera al Masters.

13.41 L’israeliana Primo trova l’ippon contro la spagnola Perez Box e raggiunge la finalina dei 52 kg. Adesso è il momento dell’azzurra Odette Giuffrida!

13.39 La kosovara Nora Gjakova supera ai ripescaggi la britannica Nairne e accede alla finale per il 3° posto nei 57 kg.

13.36 Riparte nel frattempo il programma sul tatami 1, con il ripescaggio nei 52 kg tra la spagnola Perez Box e l’israeliana Gefen Primo.

13.34 Pais Arena di Gerusalemme in delirio! Il padrone di casa israeliano Shmailov sconfigge il n.1 al mondo Vieru e vola in finale nei 66 kg! Ad attenderlo nell’atto conclusivo il sorprendente francese Bouba.

13.31 Pausa di cinque minuti sul tatami 1. Il programma ripartirà con il ripescaggio Primo-Perez Box e a seguire con la semifinale tra Giuffrida e Giles nei 52 kg.

13.30 Il sud coreano Harim Lee batte l’azero Bayramov al Golden Score e raggiunge il giapponese Ryuju Nagayama alla finalissima dei 60 kg.

13.27 Nessun podio all’attivo invece per Giles nelle sue tre precedenti apparizioni al Masters, anche se la 25enne britannica è salita di colpi proprio nell’ultimo biennio (l’ultima edizione di questa competizione risale a 23 mesi fa).

13.25 La campionessa romana, due volte medagliata olimpica, non ha mai raggiunto la finalissima ad un Masters. Il suo miglior risultato in questo torneo è infatti la terza posizione, ottenuta nel 2015 e nel 2016.

13.22 Ancora due incontri di attesa prima della sfida che ci interessa maggiormente, ovvero la prima semifinale dei 52 kg tra Odette Giuffrida e Chelsie Giles.

13.20 La francese Boukli regola per hansoku make (triplo shido) la portoghese Costa e conquista il pass per la finalissima nei 48 kg. Si profila un atto conclusivo stellare tra Boukli e la giapponese Wakana Koga.

13.17 Si avvicina intanto il momento della semifinale tra Giuffrida e Giles, prevista fra 3 incontri sul tatami 1.

13.15 Sarà la kazaka Abiba Abuzhakynova l’avversaria di Assunta Scutto nella finale per il terzo posto tra le -48 kg, dopo aver battuto ai ripescaggi l’abbordabile statunitense Maria Laborde.

13.14 Situazione abbastanza atipica nel tabellone dei 52 kg. Keldiyorova e Buchard si dovrebbero affrontare ai ripescaggi, ma entrambe sono state squalificate ai quarti con un hansoku make diretto rimediando l’esclusione dal torneo. Ciò significa che la perdente della semifinale tra Pupp e Krasniqi non avrà bisogno di combattere nella finale 3°/5° posto, classificandosi automaticamente in terza posizione.

13.11 La kosovara Distria Krasniqi si sbarazza agevolmente della spagnola Perez Box con un doppio waza-ari e raggiunge l’ungherese Pupp nella semifinale dei 52 kg.

13.07 L’ungherese Reka Pupp trova un bellissimo uchi mata e si impone per waza-ari dopo oltre 6 minuti di Golden Score sulla beniamina locale Gefen Primo, volando in semifinale nei 52 kg.

13.03 La francese Cysique, dopo aver eliminato l’azzurra Veronica Toniolo, sconfigge anche la campionessa olimpica Nora Gjakova e accede alla semifinale dei 57 kg.

13.01 Tra poco si svolgerà il ripescaggio dei 48 kg tra Laborde e Abuzhakynova. La vincente di questa sfida sarà l’avversaria dell’italiana Assunta Scutto nella finale per il 3° posto.

12.57 Dopo aver vinto i primi due scontri diretti (datati 2019 e 2021), Giuffrida ha perso l’ultima sfida disputata contro Chelsie Giles in occasione degli ultimi Europei. Un precedente forse non troppo indicativo, perché andato in scena nel corso di una giornata particolarmente negativa per l’azzurra.

12.55 Giles è reduce da un biennio tutto in crescendo, come dimostra il bronzo olimpico di Tokyo 2021, il recente argento mondiale di Tashkent ed il titolo europeo ottenuto lo scorso aprile.

12.53 In assenza di Uta Abe e con Buchard fuori dai giochi, si profila all’orizzonte un’occasione clamorosa per la nostra Odette Giuffrida. Giles comunque non è un’avversaria da sottovalutare in semifinale, mentre nell’altra parte del tabellone è ancora in corsa la fortissima kosovara Krasniqi.

12.52 Risultato per certi versi sorprendente sul tatami 1! Buchard squalificata, avanza in semifinale la britannica Chelsie Giles.

12.50 Non si sblocca il punteggio nella sfida tra Buchard e Giles. La semifinale di Odette è in programma tra 8 incontri sul tatami 1.

12.47 Keldiyorova ha ricevuto l’hansoku make diretto per aver agganciato da dietro la gamba all’interno di Odette, un’azione ritenuta pericolosa.

12.45 GIUFFRIDA IN SEMIFINALE!!! Squalificata l’uzbeka Keldiyorova per una tecnica illegale. L’azzurra attende adesso la vincente del quarto tra Buchard e Giles.

12.42 Subito un waza-ari abbastanza discutibile per Keldiyorova, che si porta in vantaggio dopo meno di un minuto.

12.41 Odette Giuffrida sul tatami! Comincia il quarto di finale contro la temibile uzbeka Keldiyorova.

12.40 La vincente del match Giuffrida-Keldiyorova se la vedrà poi in semifinale con una tra la britannica Chelsie Giles e la fuoriclasse francese Amandine Buchard. Parte alta del tabellone di livello stellare nei 52 kg…

12.38 Keldiyorova è la n.2 al mondo e sta diventando una vera e propria bestia nera per Odette, reduce da una striscia ancora aperta di tre sconfitte consecutive (tutte nel corso di questa stagione) contro l’uzbeka.

12.37 L’attesa adesso è tutta per il quarto di finale dei 52 kg tra la nostra Odette Giuffrida e l’uzbeka Diyara Keldiyorova, in programma tra un solo incontro sul tatami 1.

12.35 Veronica Toniolo può comunque ritenersi soddisfatta per la sua prima esperienza al Masters, in cui ha vinto un incontro tiratissimo portando a casa 288 punti pesanti per il ranking mondiale (144 per il ranking olimpico).

12.32 Cysique sorprende Toniolo a poco più di 10″ dallo scadere, proiettandola a terra sul fianco (waza-ari) e poi chiudendo i conti nella transizione a terra con l’osaekomi (secondo waza-ari, ippon). Eliminata agli ottavi la giovanissima azzurra.

12.28 Cysique in controllo dell’incontro, ma dopo 3 minuti non è ancora riuscita a sbloccare il punteggio o a provocare una sanzione a Toniolo.

12.27 Resistenza strenua di Toniolo, che stringe i denti e non si arrende in fase di ne-waza ai tentativi di leva articolare della francese.

12.25 Ci siamo! Veronica Toniolo sul tatami contro Sarah Cysique per un posto ai quarti di finale nei 57 kg!

12.24 A breve sul tatami 2 sarà il turno di Veronica Toniolo, che dovrà compiere una grande impresa per avere la meglio agli ottavi sulla fortissima francese Cysique nei 57 kg.

12.22 Niente da fare, troppo forte la giapponese Wakana Koga. Scutto incassa un altro punto a 37″ dalla fine e deve alzare bandiera bianca, ma nel pomeriggio si giocherà la finale per il 3° posto.

12.21 Koga va a segno con una proiezione micidiale ed è in vantaggio per waza-ari a poco più di un minuto dallo scadere. Situazione complicatissima per l’azzurra…

12.20 Koga comincia a prendere le misure all’azzurra e si rende pericolosa con un buon attacco. Ancora nessun punteggio tecnico comunque.

12.19 Ottimo approccio di Scutto, subito molto aggressiva sulle prese e nella lotta a terra.

12.17 Finisce qui il match di ripescaggio tra Ganbaatar e Rishony, comincia la semifinale dei 48 kg tra Scutto e Koga!

12.15 Palmares di tutto rispetto anche per “Susy” Scutto, già campionessa del mondo junior e bronzo iridato senior a 20 anni.

12.12 Scutto e Koga non si sono mai affrontate in precedenza nel World Tour. La nipponica, a 21 anni, vanta già un titolo iridato juniores ed un argento mondiale senior, oltre a 5 podi nei Grand Slam.

12.09 Nel frattempo la canadese Christa Deguchi batte per ippon la giapponese Tsukasa Yoshida in un quarto di finale stellare e accede alla semifinale nella categoria -57 kg. Adesso tre minuti di pausa sul tatami 3, poi il ripescaggio dei 48 kg e a seguire l’attesissimo incontro tra Scutto e Koga.

12.08 Tra un paio di incontri sul tatami 3 toccherà ad Assunta Scutto, chiamata ad una vera impresa nella semifinale dei 48 kg contro la fenomenale giapponese Wakana Koga.

12.06 Facciamo un breve riepilogo della situazione per quanto riguarda i judoka azzurri impegnati oggi. Angelo Pantano (60 kg) e Francesca Milani (48 kg) sono usciti di scena al primo turno, mentre Elios Manzi e Matteo Piras (entrambi 66 kg) sono stati eliminati agli ottavi di finale. Restano in corsa Assunta Scutto, in semifinale nei 48 kg, Odette Giuffrida, ai quarti nei 52 kg, e Veronica Toniolo, pronta ad affrontare il suo ottavo di finale nei 57 kg.

12:03 NOOOO…Dopo 8 minuti ed 11 secondi di combattimento Matteo Piras si arrende cedendo al cospetto del moldavo Denis Vieru. L’azzurro esce di scena dal torneo dei -66 kg maschili.

12:02 Superato il quarto minuto supplementare. Battaglia che diventa estenuante.

12:01 Si difende strenuamente Matteo, che evita brillantemente l’osaekomi dell’avversario.

11:59 Attacca Vieru, costringendo Piras alla seconda sanzione.

11:58 Shido anche per Matteo Piras. Una sanzione a testa dunque dopo un minuto extra.

11:57 Non bastano quattro minuti per decidere l’esito di questa equilibrata sfida. Si va a caccia del golden score.

11:55 Incontro combattutissimo tra Piras e Vieru. Il moldavo non riesce ad entrare nelle difese del judoka italiano. Manca poco al termine dei canonici quattro minuti.

11:52 Sanzione comminata al moldavo, piccolo vantaggio per Piras.

11:50 Fanno il loro ingresso sul tatami in questo momento Piras e Vieru. L’azzurro sfida il numero 1 del ranking della categoria di peso.

11:49 Sul tatami 2 si avvicina il momento del secondo turno dei -66 kg maschili tra Matteo Piras ed il moldavo Denis Vieru.

11:46 ASSUNTA SCUTTO VOLA IN SEMIFINALE! Netta vittoria della napoletana, che regola senza problemi l’israeliana Shira Rishony aggiudicandosi la Pool D. In semifinale troverà la nipponica Wakana Koga.

11:44 Arriva subito un gran waza-ari di Scutto, che passa a condurre.

11:43 Si viaggia veloce sul tatami 3. E’ già il momento del quarto di finale dei -48 kg femminili di Assunta Scutto. L’azzurra sfida la padrona di casa Shira Rishony.

11:41 IPPON! IPPON! IPPON! Dopo pochi secondi dall’inizio del tempo supplementare Odette Giuffrida mette schiena al tappeto la tedesca Ballhaus. L’azzurra vola ai quarti nel torneo dei -52 kg femminile. Affronterà l’uzbeka Keldiyorova.

11:38 Un minuto al termine dei quattro regolamentari. Odette ci prova, ma l’avversaria si difende egregiamente.

11:37 Prime fasi di studio dell’incontro, con entrambe le judoka che ricevono una sanzione.

11:34 Keldiyorova trova il waza-ari vincente. E’ tempo di Giuffrida-Ballhaus.

11:31 Ancora un pizzico di attesa sul tatami 1, dove Keldiyorova (UZB) e Jung (KOR) sono al golden score. Al termine di questo incontro dei -52 kg femminili toccherà ad Odette Giuffrida.

11:25 Sul tatami 2 tra quattro incontri tornerà in gara Matteo Piras, chiamato al difficile incontro con il moldavo Verdu. Sul tatami 3, sempre tra quattro match, sarà la volta del quarto di finale di Assunta Scutto.

11:20 Sul tatami 1 si avvicina il momento di Odette Giuffrida. La ventottenne romana attende al secondo turno dei -52 kg femminili la tedesca Mascha Ballhaus.

11:15 CHE FATICA! Dopo nove minuti e 30 di combattimento Veronica Toniolo supera la bulgara Ilieva, costretta alla terza sanzione, ed approda al secondo turno dei -57 kg femminili. L’azzurra troverà la francese Cysique.

11:13 Secondo shido anche per Ilieva, quando siamo quasi al quinto minuto extra.

11:12 Stanchissime Toniolo ed Ilieva, che non riescono a superarsi.

11:10 Incontro fiume. Entriamo nel terzo minuto extra con l’equilibrio che regna ancora sovrano.

11:08 Secondo shido per l’azzurra, che dunque dovrà necessariamente andare a punto per vincere l’incontro, o costringere l’avversaria a due sanzioni.

11:06 Non bastano i quattro minuti regolamentari. Toniolo ed Ilieva vanno alla ricerca del golden score.

11:04 Molto tattico questo incontro, con le due atlete che si liberano prontamente annullando reciprocamente i tentativi.

11:01 Arriva finalmente il momento dell’esordio di Veronica Toniolo. La judoka azzurra affronta la bulgara Ivelina Ilieva nel match di primo turno dei -57 kg femminili.

10:56 Oltre Scutto, restano in gara Veronica Toniolo (primo turno -57 kg femminili), Matteo Piras (secondo turno -66 kg maschili), ed Odette Giuffrida (secondo turno -52 kg femminili).

10:55 In questa prima tranche di secondi turno è arrivata una sola gioia per i colori azzurri. Nei -48 kg femminili avanza ai quarti Assunta Scutto, che troverà l’israeliana Shira Rishony. Quest’ultima ha estromesso dal torneo la nostra Francesca Milani. Poc’anzi ha abbandonato i sogni di gloria nei -66 kg maschili Elios Manzi.

10:53 Nulla da fare per Elios Manzi, che si arrende all’osaekomi del numero 3 del ranking mondiale.

10:52 Incontro molto equilibrato. Manca un minuto e ad entrambi è stato comminato uno shido.

10:51 Prosegue il momento degli azzurri con Elios Manzi che entra sul tatami 3 per affrontare il mongolo Yondonperenlei.

10:49 IPPON! IPPON! IPPON! Bravissima Assunta Scutto, che mette a segno un favoloso ribaltamento approdando ai quarti di finale dove affronterà proprio la giustiziera di Francesca Milani.

10:47 Prima sanzione per Andrea Stojadinov quando sono passati due minuti.

10:44 NOOOOO…Francesca si fa sorprendere dall’improvvisa proiezione dell’avversaria. Waza-ari vincente di Shira Rishony, che elimina la numero 4 del ranking dei -48 kg femminili. Si prosegue con Assunta Scutto, chiamata ad affrontare la serba Stojadinov.

10:43 Terminano i quattro minuti. Incontro che prosegue. L’azzurra va a caccia del golden score.

10:43 Arriva purtroppo il secondo shido anche per Milani.

10:42 Seconda sanzione per Rishony ad un minuto dal termine dei canonici quattro minuti.

10:41 Attacca Francesca cercando di stendere la sua avversaria. L’israeliana si difende bene.

10:39 2 minuti e 40 al termine, shido comminato ad entrambe le atlete.

10:39 Spinta dal supporto del pubblico Rishony ci prova subito, ma la sua proiezione non va a buon fine.

10:37 Ippon della giapponese Koga, che avanza ai quarti nei -48 kg femminili superando la francese Vieu. Sale sul tatami Francesca Milani. L’azzurra sfida la padrona di casa Shira Rishony.

10:34 Primo match di secondo turno dei -48 kg concluso con la vittoria della mongola Ganbaatar sulla spagnola Figueroa.

10:29 Terzo shido per Gaitero, che saluta dunque il torneo. Sul tatami 3 mancano solamente due incontri e toccherà a Francesca Milani contro l’israeliana Shira Rishony. L’atleta di casa occupa la posizione numero 19 del ranking della categoria -48 kg donne. A seguire, sullo stesso tatami, sarà la volta di Assunta Scutto contro la serba Stojadinov.

10:25 Vittorie per la svizzera Ndiaye nei -52 kg femminili, e per la giapponese Yoshida nei -57 kg femminili. Sul tatami 2 altro incontro che va all’extra time nei -66 kg maschili. Protagonisti lo spagnolo Gaitero e l’uzbeko Tilovov.

10:19 Terza sanzione per Emomali, passa dunque il turno il francese Seddouki.

10:17 Incontro fiume sul tatami 2 nei -66 kg maschili. Emomali (TJK) e Seddouki (FRA) sono al secondo minuto extra ed hanno due shido ciascuno.

10:12 Programma che prosegue spedito. Ci avviciniamo al ritorno sul tatami dei judoka italiani. Tra sei incontri sul tatami 2 esordirà Veronica Toniolo, sul 3 in contemporanea Francesca Milani affronterà al secondo turno dei -48 kg la padrona di casa Rishony.

10:07 Ancora diversi gli incontri di primo turno in programma sui tre tatami israeliani. Basta un waza-ari alla brasiliana Larissa Pimenta per superare la spagnola Lopez ed approdare al secondo turno dei -52 kg.

10:03 Sarà la tedesca Masha Ballhaus l’avversaria di Odette Giuffrida al secondo turno dei -52 km femminili.

9:59 Tanto Israele in questi istanti sui tatami di Gerusalemme. I tifosi di casa fanno sentire il loro sostegno.

9:55 Nei -57 kg femminili infine Veronica Toniolo dovrà affrontare la bulgara Ilieva per raggiungere il secondo turno.

9:52 Saranno cinque le frecce azzurre da scoccare nel secondo turno. Andiamo ad elencare i match che vedranno impegnati i nostri connazionali:

Matteo Piras (ITA) – Denis Vieru (MDA) -66 kg maschili
Elios Manzi (ITA) – Baskhuu Yondonperlei (MGA) -66 kg maschili
Francesca Milani (ITA) – Shira Rishony (ISR) -48 kg femminili
Assunta Scutto (ITA) – Andrea Stojadinov (SRB) -48 kg femminili
Odette Giuffrida (ITA) – Ballhaus (GER) o Van Snick (BEL) -52 kg femminili

9:50 Il programma continua, ma bisognerà attendere nove combattimenti prima di ritrovare atleti italiani. Toccherà a Veronica Toniolo, attesa dal primo turno dei -57 kg femminili contro la bulgara Ilieva.

9:47 Osaekomi perfetto quello eseguito da Piras, che tiene schiena a terra l’avversario per 10 secondi e passa al secondo turno dei -66 kg dove sfiderà il moldavo e numero 1 del ranking Denis Vieru.

9:43 Entra sul tatami Matteo Piras. Il ventinovenne azzurro, nei -66 kg maschili, sfida il tedesco Martin Setz.

9:39 Tra due incontri sul tatami 2 sarà la volta di Matteo Piras. L’azzurro sfida all’esordio nei -66 kg il tedesco Martin Setz. Entriamo nel vivo della mattinata di qualificazioni con lo start anche dei tornei -52 e -57 donne.

9:37 IPPON! IPPON! IPPON! Manzi passa il turno sorprendendo lo spagnolo Nieto Chinarro con una rapida proiezione dopo oltre 6 minuti di battaglia. Al secondo turno sfiderà il mongolo Yondonperenlei.

9:36 Si complica anche la sfida di Elios Manzi. L’azzurro riceve il secondo shido.

9:34 Ippon del kazako Smetov. Termina al primo turno l’avventura di Angelo Pantano nel Masters di Gerusalemme.

9:33 Non bastano i canonici 4 minuti per Manzi e Nieto. Si prosegue alla ricerca del golden score. Nel frattempo sul tatami 1 a metà gara Pantano e Smetov hanno rimediato uno shido ciascuno.

9:31 Seconda sanzione per lo spagnolo Adrian Nieto Chinarro, che è dunque sotto pressione a 53 secondi dalla conclusione.

9:30 Due minuti al termine della sfida tra Manzi e Nieto, uno shido comminato ad entrambi. Iniziato anche il match di Pantano.

9:26 Tra un incontro sul tatami 1 toccherà ad Angelo Pantano. L’azzurro, impegnato nei -60 maschili, sfiderà il kazako Smetov. Sul tatami 3 si parte anche con i -66 uomini. Sarà subito il momento di Elios Manzi, che affronterà lo spagnolo Nieto.

9:22 E passa il turno Assunta Scutto. La judoka italiana deve lottare più del previsto contro la rappresentante delle Mauritius, spuntandola grazie ad un ippon a poco meno di 30 secondi dal termine. Al secondo turno troverà la serba Andrea Stojadinov.

9:18 Esulta il pubblico di casa per la vittoria di Shira Rishony sull’austriaca Tanzer. L’israeliana affronterà Francesca Milani al secondo turno. E’ il momento di Assunta Scutto! L’azzurra sfida Priscilla Morand (MRI).

9:17 Sempre nei -48 femminili passa il turno la francese Melanie Vieu, che con due waza-ari supera la tedesca Menz. Tornando ai -60 uomini vittoria al golden score per l’ucraino Khalmatov, bravo ad imporsi sull’olandese Tsjakadoea.

9:14 La giapponese Koga si aggiudica il derby asiatico contro la cinese Guo. Avanza anche la belga Salens, che supera cinese di Taipei Lin Chen-Hao al golden score.

9:10 Tra tre incontri sul tatami 3 sarà la volta di Assunta Scutto. Sul tatami 1 bisognerà attendere 4 combattimenti prima di seguire l’esordio di Angelo Pantano.

9:07 Tre shido, e dunque Hansoku-make, provocano l’eliminazione dal tabellone dei -60 maschili del francese Revol. Avanza il sudcoreano Seungbeon Jeon. Passando ai -48 donne, il golden score premia la mongola Ganbaatar. L’asiatica ha la meglio della brasiliana Amanda Lima.

9:06 Si va veloce sul tatami due. Basta un minuto e 15 secondi alla kazaka Abiba Abuzhakynova per avere la meglio della cilena Vargas Ley.

9:05 Il primo ippon è quello messo a segno dalla spagnolo Mirela Lapuerta Comas. La numero 20 del ranking piega ad un minuto e mezzo dal termine la padrona di casa Malca.

INIZIA IL MASTERS DI GERUSALEMME

8:58 Pochi istanti al via dei primi combattimenti. Si parte con Jeon (KOR) – Revol (FRA) per i -60 uomini, e Lapuerta (ESP) – Malca (ISR), e Ganbaatar (MGL) – Lima (BRA) per i -48 donne.

8:54 Sempre nei -48 donne l’Italia vanta anche Francesca Milani. La ventinovenne romana comincerà il suo torneo direttamente dal secondo turno. Attende una tra l’israeliana Rishony e l’austriaca Tanzer.

8:50 Si comincia con i -48 femminili ed i -60 maschili. Nella prima categoria di peso ci sarà Assunta Scutto. L’azzurra lotterà nel quinto incontro sul tatami tre contro la mauritana Priscilla Morand. Tra gli uomini toccherà ad Angelo Pantano, che affronterà il kazako Yeldos Smetov.

8:46 Buongiorno e ben ritrovati nella DIRETTA LIVE scritta del Masters di Gerusalemme 2022 di judo. Sui tatami israeliani è tutto pronto per i primi match di qualificazione.

Programma odierno in tv e streamingI tabelloni degli italiani

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima giornata del Masters di Gerusalemme 2022, ultimo appuntamento stagionale del World Tour di judo. Quest’oggi alla Pais Arena Jerusalem andranno in scena cinque categorie: 48, 52, 57 kg femminili, 60 e 66 kg maschili.

Day-1 potenzialmente molto interessante per l’Italia, che schiera ben sette atleti tra cui alcuni big della spedizione tricolore in Israele. Ambizioni da podio sulla carta per Francesca Milani, Assunta Scutto (entrambe nella -48 kg) e Odette Giuffrida (52 kg), ma attenzione anche alle mine vaganti Elios Manzi (66) e Angelo Pantano (60).

Più complesso il cammino di Matteo Piras (66) e della giovanissima Veronica Toniolo (57), che possono ritenersi già soddisfatti per aver centrato la qualificazione per il “Torneo dei Maestri”, riservato solo ai primi 36 del ranking mondiale in ogni categoria.

Si comincia alle ore 9.00 italiane con le eliminatorie del day-1, mentre il Final Block è previsto a partire dalle ore 16.00. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale integrale dell’evento con aggiornamenti costanti in tempo reale: buon divertimento!

Foto: IJF

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online