Seguici su

Ciclismo

Giro d’Italia 2022, Pello Bilbao: “La prima parte della tappa è stata folle, oggi contava non prendere rischi”

Pubblicato

il

Koen Bouwman ha vinto la settima tappa del Giro d’Italia 2022 dopo un fuga lunga e travagliata. Il neerlandese della Jumbo-Visma si è imposto nella volata a tre su Bauke Mollema e Davide Formolo, mentre gli uomini di classifica hanno preferito studiarsi in vista della durissima frazione domenicale.

Tra i capitani rimasti nascosti lungo i 196 chilometri che hanno accompagnato la carovana a Potenza vale la pena citare Pello Bilbao. Il basco della Bahrain Victorious non ha voluto mostrare le proprie carte al pari del forte compagno di team Mikel Landa, accontentandosi di giungere al traguardo assieme agli altri big.

Queste le parole del 32enne raccolte dai microfoni di Eurosport al termine del segmento: “Sapevamo che oggi la fuga aveva grandi chances di arrivare in fondo, i primi 75 chilometri sono stati folli. E’ un peccato per noi che Wout Poels non sia riuscito a tenere il ritmo, poteva provare a vincere la tappa”.

Giro d’Italia 2022: Koen Bouwman regola Mollema e Formolo sul traguardo di Potenza, gruppo a 3′

“L’inizio della corsa è stato davvero movimentato, c’è stata anche una caduta in gruppo. La Trek-Segafredo non ha controllato molto la gara, gli Ineos sono andati a dare una mano ma per noi oggi era una giornata in cui contava non prendere rischi. Domani la tappa sarà esplosiva, cercheremo di farci trovare pronti domenica”.

Foto: Lapresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online