Seguici su

Ciclismo

Ciclocross, la Coppa del Mondo torna in Belgio per il leggendario Duinencross di Koksijde

Pubblicato

il

Domenica 21 novembre la Coppa del Mondo 2021-22 di Ciclocross torna in Belgio per uno degli appuntamenti più prestigiosi ed iconici sul panorama internazionale: il Duinencross di Koksijde. La gara sulla sabbia ci porta al settimo evento della stagione di Coppa con Eli Iserbyt davanti a tutti in classifica in campo maschile con 205 punti e Lucinda Brand in testa tra le donne con 187 punti.

Il “cross delle dune” è la gara che vanta più edizioni all’interno del calendario di Coppa del Mondo, essendo stata inserita nel 1996 al maschile e nel 2003 al femminile. Inoltre, la primissima edizione della corsa sul circuito sabbioso di Koksijde risale addirittura al lontano 1969, quando il Ciclocross era uno sport ancora non del tutto affermatosi sulla scena mondiale. Su questo storico tracciato hanno gareggiato e vinto tanti dei campioni che hanno fatto la storia del Ciclocross e non solo, dai fratelli De Vlaeminck a Marianne Vos, da Sanne Cant a Sven Nys, fino ad arrivare a Mathieu Van der Poel e Wout Van Aert.

Nella entrylist per la gara femminile, che si terrà domenica alle 13.45, c’è un’assenza pesante, quello della giovane ungherese Kata Blanka Vas, quarta nella generale e grande protagonista anche agli europei di Col du Vam, chiusi al secondo posto. Per quanto riguarda i colori azzurri, le atlete presenti saranno quattro: Alice Maria Arzuffi, Eva Lechner, Silvia Persico e la giovanissima Laura Bramati. Denise Betsema e Puck Pieterse vorranno di certo provare a sfruttare questa occasione per accorciare le distanze con la leader Lucinda Brand.

Gara maschile che, sempre in attesa dei fenomeni Wout Van Aert e Mathieu Van der Poel, vedrà presenti tutti i grandi protagonisti della stagione finora: oltre al leader Iserbyt, partiranno con ambizioni di vittoria l’olandese Lars Van der Haar, che è forse l’uomo più in forma del momento, e i belgi Quinten Hermans, Toon Aerts e Michael Vanthourenhout. Un solo italiano previsto al via, l’esordiente in Coppa del Mondo Marco Carozzo. Start della gara alle 15.05

Foto LiveMedia/DPPI/Fabien Boukla