Seguici su

Ciclismo

Ciclocross: prima volta per il tracciato di Besançon in Coppa del Mondo

Pubblicato

il

La Coppa del Mondo di Ciclocross torna per l’ottavo appuntamento stagionale con la tappa di Besançon, prima volta storica per la località francese dopo la cancellazione dell’evento dell’anno scorso causa pandemia da Covid-19. Questa gara marcherà la metà del calendario di Coppa del Mondo, con le classifiche che hanno ormai iniziato a delinearsi sia in campo maschile che femminile. Le donne saranno protagoniste delle prima gara di domenica 28 alle 13:40, seguite dalla gara degli uomini alle 15:05.

Lucinda Brand, già campionessa del mondo e d’Europa, guida la classifica generale con quattordici punti di vantaggio sulla connazionale Denise Betsema. Nell’ultima tappa si è imposta tra le grandi protagoniste della stagione anche Annemarie Worst, vincitrice a Koksijde, rilanciando anche le sue quotazioni in classifica. Partirà con ambizioni di vittoria anche la giovane Puck Pieterse, terza nella generale ed ennesimo talento sfornato dalla scuola olandese. Sarà assente invece l’ungherese Kata Blanka Vas, unica atleta a riuscire a contrastare il dominio orange. Sul tracciato francese le azzurre presenti saranno ben otto con Letizia Brufani, Rebecca Gariboldi e Francesca Baroni che saranno aggiunte al gruppo elite dove troveranno atlete stabili in Coppa del Mondo come Eva Lechner, Silvia Persico, Alice Maria Arzuffi, Gaia Realini e Lucia Bramati.

Se in campo femminile la situazione è ancora piuttosto in equilibrio, nella classifica generale degli uomini Elite, il belga Eli Iserbyt ha creato un grande gap tra sé e i suoi avversari, frutto di ben quattro vittorie nelle prime sette gare. Alle spalle di Iserbyt, la lotta per il secondo posto è incerta come non mai, con ben tre atleti racchiusi in due punti: i belgi Toon Aerts e Quinten Hermans e il campione d’Europa, l’olandese Lars Van der Haar. Quest’ultimo non sarà presente a Besançon, dove invece tornerà Michael Vanthourenhout, quinto nella generale e già quattro volte sul podio in stagione. Il contingente azzurro sarà molto numeroso anche in campo maschile, insieme a Jakob Dorigoni, Gioele Bartolini, Nicolas e Lorenzo Samparisi, saranno aggiunti al gruppo elite quattro giovanissimi come Samuele Leone, Filippo Agostinacchio, Philippe Mancinelli e Gabriel Fede, tutti nati tra il 2001 e il 2003.

Di seguito l’immagine ufficiale della UCI con planimetria e dettagli del percorso di Besançon

 

Foto LiveMedia/DPPI/Fabien Boukla