Volley, Italia all’assalto dei quarti agli Europei: azzurri favoriti contro la Lettonia, si cercano conferme

L’Italia vuole prendersi i quarti di finale agli Europei 2021 di volley. La nostra Nazionale scenderà in campo oggi pomeriggio (ore 16.00) per affrontare la Lettonia nel primo turno della fase a eliminazione diretta. Si tratta sulla carta di una sfida abbondantemente alla portata degli azzurri, che partiranno con tutti i favori del pronostico a Ostrava (Repubblica Ceca) ma che non dovranno comunque sottovalutare l’avversario: la compagine baltica è tecnicamente modesta, ma andrà presa con le pinze per evitare sorprese e superare brillantemente l’ottavo di finale, lanciandosi verso l’incrocio contro la vincente di Germania-Bulgaria.

Gli azzurri hanno giganteggiato nella fase a gironi, vincendo le cinque partite disputate (con appena due set lasciati per strada) e mostrando un ottimo gioco complessivo, avendo la meglio su avversarie quotate come Slovenia e Bulgaria. I ragazzi del CT Fefé De Giorgi hanno dimostrato di avere grandi margini, il nuovo ciclo è partito col piede giusto e vuole continuare a sognare: il primo posto ottenuto nella Pool D ha regalato un tabellone davvero molto invitante, da provare a sfruttare per farsi strada in questa rassegna continentale e per tornare tra le grandi d’Europa. Il match odierno nasconde insidie dal punto di vista dell’attenzione e della continuità del rendimento, bisognerà essere bravi a giocare la propria pallavolo e a imporre il proprio ritmo, senza cadere in tranelli e senza assecondare chi ci sarà dall’altra parte della rete.

Il tecnico pugliese lo ha ripetuto più volte: l’Italia deve fare il suo gioco, con idee chiare e precise. Il gruppo è giovane ma ha già dato segnali importanti di maturità, importanti per sfide contro rivali di caratura nettamente inferiore. Si riparte dal sestetto ormai consolidato e che offre già interessanti garanzie: Simone Giannelli in cabina di regia, Alessandro Michieletto e Daniele Lavia di banda, Giulio Pinali opposto, Simone Anzani e Gianluca Galassi al centro, Fabio Balaso il libero. C’è bisogno di un miglioramento nell’efficienza da parte di Pinali, Michieletto deve continuare a bombardare e Giannelli deve proseguire a offrire il suo gioco variegato.

Gli uomini di coach Avo Keel hanno vinto soltanto una partita nella Pool D (conclusa al quarto posto in classifica), ovvero quella all’esordio nel sempre sentito derby con l’Estonia: 3-1, tra l’altro espugnando la Saku Suurhall di Tallinn. A seguire sono arrivate le due sconfitte al tie-break contro Croazia e Slovacchia, poi il ko per 3-1 contro la Germania e la scontata spazzolata contro la Francia (3-0 in favore dei Campioni Olimpici).

La Lettonia non può fare affidamento su grandissime stelle di caratura internazionale. L’uomo simbolo è l’opposto Hermans Egleskalns. Discreto lo schiacciatore Atvars Ozolins affiancato di banda da Romans Sauss. Il palleggiatore è il 35enne Deniss Petrovs, regista comunque discreto che nell’ultimo lustro ha bazzicato nel massimo campionato russo tra Nizhny Novgorod e Dynamo LO. I centrali Renars Pauls Jansons e Toms Svans non sembrano irresistibili, il libero è Ingars Ivanovs.

Foto: CEV

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Ciclismo, Europei 2021: Sonny Colbrelli favorito, ma Evenepoel e Pogacar fanno paura

Calendario Serie A calcio, orari partite di oggi: guida tv, programma, streaming DAZN e Sky