Scherma, nominati i nuovi CT dell’Italia: torna Stefano Cerioni! Sciabola a Tarantino, Chiadò per la spada

Sono stati nominati i tre nuovi Commissari Tecnici della Nazionale Italiana di scherma. I tre nuovi responsabili d’arma sono Stefano Cerioni (fioretto), Luigi Tarantino (sciabola), Dario Chiadò (spada).

Stefano Cerioni torna a vestire la divisa azzurra a grandissima richiesta. Il tecnico jesino era conteso con la Francia in vista delle Olimpiadi di Parigi 2024, ma alla fine la nostra Federscherma è riuscita ad avere la meglio. Il classe 1964, Campione Olimpico nel fioretto individuale a Seoul 1988, era stato CT del settore maschile nel 2005 e poi dal 2008 aveva preso anche la guida del gruppo femminile, mantenendo il ruolo fino ai Giochi di Londra 2012 (conclusi con tre ori, un argento e un bronzo). Dopo quei trionfi, Cerioni ha vinto tutto con la Russia ed infine ha ottenuto risultati eccellenti da allenatore di Ysaora Thibus, Race Imboden e Alexander Choupenitch. Un ritorno che potrebbe convincere anche Elisa Di Francisca a indossare nuovamente la maschera dopo l’annunciato ritiro.

La sciabola finisce nelle mani di Luigi Tarantino. Il napoletano classe 1972, capace di vincere quattro medaglie olimpiche da atleta, si è distinto nei panni di tecnico ed è stato apprezzato referente del settore Under 20 della Nazionale Italiana. Per la spada, invece, è stato scelto Dario Chiadò: piemontese classe 1967, ha debuttato nello staff tecnico azzurro addirittura 25 anni fa e ora giunge al ruolo di massima responsabilità. Ai tre CT il compito di riportare in auge la scherma tricolore, uscita senza medaglie d’oro dalle Olimpiadi di Tokyo 2020 e desiderosa di riscattarsi tra tre anni nella capitale francese.

Come riporta il comunicato stampa, il Consiglio della Federschema ha tributato “un sincero plauso, accompagnato da un sentimento di profonda gratitudine”, ai tre responsabili d’armi uscenti. “Ad Andrea Cipressa, Giovanni Sirovich e Sandro Cuomo, che hanno guidato rispettivamente le Nazionali di fioretto, sciabola e spada fino alla recente Olimpiade di Tokyo, conseguendo in questi anni eccellenti risultati in tutte le più prestigiose competizioni internazionali”, il presidente Paolo Azzi e i Consiglieri hanno rivolto “un messaggio di ringraziamento per l’impegno, la professionalità e lo spessore del lavoro svolto da CT”.

Paolo Azzi ha dichiarato: “Responsabili d’arma nuovi ma volti già molto “familiari” alle Nazionali azzurre, figure navigate, con esperienza di lungo corso e un consolidato prestigio in ambito internazionale. Tre tecnici di sicura affidabilità per cominciare questo nuovo ciclo della scherma italiana”.

Foto: Bizzi per Federscherma

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Dario Chiadò Luigi Tarantino Stefano Cerioni

ultimo aggiornamento: 16-09-2021


Lascia un commento

Coppa Sabatini 2021, Valgren firma il bis. Battuto Sonny Colbrelli a Peccioli, Moscon in evidenza

Rugby, Mondiali 2031: Inghilterra e USA le candidate più probabili per ospitarli