Seguici su

Judo

Judo, Olimpiadi Tokyo: Giappone e Francia in finale per il titolo nella gara a squadre, non senza soffrire

Pubblicato

il

Era la finale annunciata e di fatto saranno Giappone e Francia a contendersi il primo titolo olimpico della gara a squadre mista di judo, al termine di un cammino decisamente più complesso del previsto. Al Nippon Budokan, in occasione dell’ultima giornata di gara dei Giochi Olimpici di Tokyo 2021 (per la disciplina), si sono concluse le eliminatorie dell’inedito Team Event in attesa del Final Block.

La selezione nipponica, che può contare potenzialmente tra le sue fila la bellezza di 9 campioni olimpici individuali, si è ritrovata clamorosamente in svantaggio 0-2 ai quarti di finale contro la Germania a causa delle sorprendenti sconfitte di Uta Abe (con Theresa Stoll) e Shohei Ono (con Igor Wandtke), per poi mettere a segno 4 punti di fila ribaltando di fatto la serie e volando in semifinale.

Giappone che, scampato il pericolo di un’eliminazione a dir poco disastrosa, ha demolito in semifinale il Comitato Olimpico Russo chiudendo i conti in quattro incontri con un secco 4-0. Dall’altra parte del tabellone, la Francia è andata davvero ad un passo dalla sconfitta ai quarti con Israele, trovandosi in svantaggio 1-3 prima di ottenere due vittorie di seguito con i pesi massimi (Romane Dicko al femminile, Teddy Riner al maschile) e portare la serie allo spareggio.

Combattimento decisivo che ha visto prevalere Margaux Pinot sull’israeliana Gili Sharir (giustiziera della nostra Maria Centracchio agli ottavi), invertendo di fatto l’esito della loro precedente sfida andata in scena come terzo atto della serie. In semifinale i transalpini hanno rifilato un sonoro 4-0 all’Olanda, senza aver bisogno di schierare Riner. Finali per il bronzo che vedranno combattere Germania contro Olanda e Israele contro il Comitato Olimpico Russo.

Foto: Lapresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *