Seguici su

Canottaggio

Canottaggio, Coppa del Mondo Sabaudia 2021: sette podi per l’Italia nelle specialità non olimpiche

Pubblicato

il

Sette podi in cinque gare, con quattro successi, due secondi ed un terzo posto, ottenendo anche una doppietta ed un’accoppiata primo-terzo posto: è questo il ricco bottino raccolto dall’Italia nelle finali delle specialità non olimpiche della terza ed ultima tappa della Coppa del Mondo 2021 di canottaggio in corso a Sabaudia.

Nel singolo pesi leggeri maschile arriva la doppietta azzurra: Italia 1 di Niels Alexander Torre (SC Viareggio) vince in 6.59.61, andando a precedere Italia 2 di Martino Goretti (Fiamme Oro), secondo in 7.05.46, infine in terza piazza c’è la Slovenia con il tempo di 7.07.16. Giù dal podio Ungheria 1, quarta in 7.09.95, la Norvegia, quinta in 7.10.61, e la Svezia, sesta in 7.14.86.

Nel due senza pesi leggeri maschile, invece, arrivano un primo ed un terzo posto per gli azzurri: vittoria per Italia 2 di Alessandro Durante (SC Telimar) e Giovanni Ficarra (CC Peloro) in 6.56.45, davanti all’Ungheria, seconda in 6.56.59, mentre completa il podio Italia 1 di Simone Fasoli (Moto Guzzi) e Simone Mantegazza (Moto Guzzi), terza in 7.03.44.

Nel quattro di coppia pesi leggeri maschile l’Italia di Matteo Mulas (Cus Pavia), Antonio Vicino (Marina Militare), Patrick Rocek (SC Lario) e Giovanni Borgonovo (SC Cernobbio) domina in 6.06.53, andando a precedere i Paesi Bassi, secondi in 6.22.59.

Nel quattro di coppia pesi leggeri femminile si impone l’Italia di Arianna Passini (SC Moltrasio), Elena Sali (SC Bissolati), Greta Martinelli (SC Tremezzina) ed Arianna Noseda (Fiamme Rosse/SC Lario), che vince in 6.47.74 e precede i Paesi Bassi, secondi in 6.53.86.

Nel singolo pesi leggeri femminile vittoria di Paesi Bassi 1 in 7.51.93, davanti ad Italia 1 di Paola Piazzolla (VVF Billi), seconda in 7.55.49, ed alla Svizzera, terza in 7.56.04. Giù dal podio la Polonia, quarta in 7.59.77, Paesi Bassi 2, quinti in 8.08.11, e la Germania, sesta in 8.14.44.

Foto: LM / Danilo Vigo

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *