Tuffi, Europei Budapest 2021: Gran Bretagna di un soffio sulla Russia nel sincro 3m. Azzurri sesti

Penultima giornata di Finali alla Duna Arena per il programma dei tuffi, che domani chiuderà con il synchro 3m donne e la piattaforma maschile. Un bello spettacolo davvero hanno offerto le coppie del trampolino 3m synchro uomini, soprattutto per la sfida di altissimo livello tra Gran Bretagna  e Russia, combattuta, intensa, tecnica, di altissimo livello e aperta fino al termine. Hanno prevalso i britannici, con Daley/Lee, a quota 477,57, ma di soli 5,61 punto sui russi Bondar/Minibaev, che con un ultimo tuffo da 100 punti (si sono fermati a 96) avrebbero potuto far saltare il banco. Non è avvenuto, ma di un niente, visto che hanno chiuso a quota 471,96. Bronzo alla Germania, con Hausding che sale a quota 37 medaglie europee, di cui 17 d’oro. Quarta l’Armenia, poi Ucraina, Italia, Grecia e Bielorussia.

Capitolo Italia: la giovanissima coppia Larsen-Timbretti/Gugiu, all’esordio continentale dopo la Coppa del Mondo, ha portato a termine una gara discreta, pagando a caro prezzo due errori gravi, quello sul “doppio con doppio”, quindi il 5154 B, doppio salto morale e mezzo avanti con due avvitamenti e anche sul triplo e mezzo ritornato raggruppato. Per il resto, poco da dire ad Andreas ed Eduard: molto bene sugli obbligatori (quasi 100 punti), altrettanto sul triplo e mezzo ritornato e sul triplo e mezzo avanti. Tutta esperienza per il futuro. Azzurri sempre a quota 5 medaglie nei tuffi, con 2 ori, domani potrebbe anche arrivare il terzo con la coppia Pellacani-Bertocchi, fresca di terzo posto in Coppa del Mondo, dal trampolino 3m synchro donne. Incrociamo le dita.

RISULTATO FINALE PIATTAFORMA 10M SYNCHRO

RANK NAT NAME BORN TOT GAP
1
 GBR
DALEY Thomas 21 MAY 1994 477.57 (6)
LEE Matthew 05 MAR 1998
2
 RUS
BONDAR Aleksandr 25 OCT 1993 471.96 (6) 5.61
MINIBAEV Viktor 18 JUL 1991
3
 GER
BARTHEL Timo 03 APR 1996 424.32 (6) 53.25
HAUSDING Patrick 09 MAR 1989
4
 ARM
BAYANDURYAN Vartan 20 SEP 1993 385.38 (6) 92.19
HARUTYUNYAN Vladimir 18 JUL 1998
5
 UKR
SERBIN Oleh 11 AUG 2001 382.05 (6) 95.52
SEREDA Oleksii 25 DEC 2005
6
 ITA
LARSEN Andreas Sargent 20 APR 1999 366.60 (6) 110.97
TIMBRETTI GUGIU Eduard C 18 JUN 2002
7
 GRE
MOLVALIS Nikolaos 06 JUL 2000 357.39 (6) 120.18
TSIRIKOS Athanasios 04 MAR 2002
8
 BLR
BAROUSKI Artsiom 16 SEP 1999 345.21 (6) 132.36
SONIN Uladzislau 30 MAY 2000

 

FOTO: La Presse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

WTA Roma 2021, l’instancabile Iga Swiatek supera Cori Gauff e si prende la finale con Karolina Pliskova

Internazionali d’Italia 2021: Rafael Nadal non concede scampo a Reilly Opelka e vola in finale a Roma