Taekwondo, Preolimpico Europeo Sofia: Simone Alessio vola a Tokyo! Tutti i qualificati della prima giornata

Sui tatami del Grand Hotel Millennium di Sofia si è conclusa la prima giornata del Preolimpico Europeo di taekwondo verso i Giochi di Tokyo. Andiamo a vedere come sono andate le cose e quali sono stati i primi otto qualificati, quattro al maschile e quattro al femminile, nel “Day 1” in Bulgaria.

L’Italia, dal canto suo, parte benissimo strappando subito un pass importante con Simone Alessio che fa la voce grossa nei -80 kg aggiungendosi, nel contingente azzurro che domani attende Paulina Armeria e Maristella Smiraglia, al già qualificato Vito Dell’Aquila.

Taekwondo, Preolimpico Europeo Sofia: Simone Alessio vola a Tokyo! Tutti i qualificati della prima giornata

Uomini -58 kg
Il lusitano Rui Braganca si prende un biglietto per Tokyo battendo nell’atto decisivo (26-14) il bulgaro Daniel Ladzhev. A fargli compagnia in questo momento di gioia e l’ungherese Omar Gergely Salim, capace di superare larghissimamente (38-12) il transalpino Cyrian Ravet.
Uomini -80 kg
Detto di Simone Alessio, che dopo una giornata piena di fatica trova il momento giusto per sciorinare tutto il suo taekwondo per schiantare il tedesco Tahir Guelec (21-2), l’altra carta di qualificazione verso Tokyo viene assegnata al norvegese Richard André Ordemann (testa di serie numero 1), capace di avere la meglio sul portoghese Julio Ferreira col risultato di 8-5.
Donne -49 kg
In questa categoria l’israeliana Avishag Semberg, che ha battuto nettamente la tedesca Ela Aydin (24-2), e la giovanissima spagnola Adriana Cerezo (classe 2003), bravissima nel dominare la rumena Liana Musteata (16-3), staccano il pass per la kermesse nipponica di fine luglio.
Donne -67 kg

Nel qualifying match più teso della giornata, la francese Magda Wiet la spunta 6-5 sull’ungherese Rebeka Furedi, mentre nel secondo match di questa categoria l’azera Farida Azizova soffre più del dovuto contro l’ucraina Tetiana Tetereviatnykova, ma nell’ultimo round riesce a piazzare l’allungo che la mette sull’aereo per Tokyo con un solido 7-2.

Foto: comunicato stampa FITA / Roberto Di Tondo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mountain Bike, Coppa del Mondo XCO 2021: Mathieu van der Poel e Pauline Ferrand-Prevot vincono gli Short Track di Albstadt

Calcio femminile, Serie A 2021: la 20ª giornata. Juventus a un passo dallo scudetto, il Milan ospita la Fiorentina