Masters1000 Madrid 2021, Alexander Zverev ammutolisce Dominic Thiem e torna in finale dopo tre anni

Dopo un’emorragia di due anni, risalente alla vittoria del Geneva Open 2019 contro Nicolas Jarry, Alexander Zverev torna a disputare una finale sulla terra rossa, la superficie che quattro anni fa lo impose al grande pubblico con il successo a Roma su Novak Djokovic. Il tedesco supera agevolmente Dominic Thiem con un doppio 6-3 e arriva all’ultimo atto dell’ATP Masters 1000 di Madrid a distanza di tre anni, quando a cadere sotto i suoi colpi fu proprio l’austriaco. Ora il numero 6 del mondo può attendere con calma il vincitore della sfida tra Matteo Berrettini e Casper Ruud per reincontrarlo domani nella Caja Magica; per Thiem invece rimane una campagna spagnola comunque positiva, che ha segnato il suo ritorno alle competizioni.

Dopo i primi due game di studio, fra terzo e quarto gioco c’è lo snodo principale del set. Thiem è il primo a procurarsi la palla break con un gran rovescio lungolinea, ma il tedesco è bravo ad annullarla e a capovolgere la situazione. Zverev è super aggressivo nel successivo turno di servizio dell’austriaco, che concede quattro palle break grazie anche a due doppi falli consecutivi. Il numero tre del tabellone se la cava con rovescio e serve and volley, ma deve inchinarsi al diagonale di rovescio che spinge il teutonico sul 4-1, chiudendo poi il set.

La partita continua ad essere combattuta, ma ad un certo punto la lucidità diventa un fattore fondamentale nell’economia della partita. A pagarne le conseguenze difatti è Thiem, rientrato in campa proprio in questa settimana: un paio di scelte sbagliate dovute all’inattività lo costringono ad inseguire dopo il terzo game. Il break subito pare svuotarlo, arrivando in maniera troppo debole sulla palla; la partita sembra segnata dopo il secondo break che lo porta sotto 4-1 in risposta, ma con la forza della disperazione l’austriaco riesce a risalire la corrente, colmando una parte del gap e aggrappandosi alla partita dopo un game durato quasi 15 minuti. Zverev però non trema nei giochi successivi e chiude la partita con innata freddezza.

Nella sfida di quest’oggi, Zverev riesce ad ottenere un bilancio positivo tra vincenti ed errori non forzati, 25 a 22, rispetto al 19-20 del suo avversario. Thiem paga la bassissima resa con il servizio, con cui mette in campo soltanto il 53% delle prime in campo, vincendo poi soltanto 23 di queste 37 battute. Il tutto si traduce con le undici palle break concesse da Dominic, troppe per non passarla liscia contro un avversario di alto lignaggio.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alexander Zverev ATP Masters1000 Madrid 2021 Dominic Thiem

ultimo aggiornamento: 08-05-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Antonio Giovinazzi: “Oggi la Q3 era fuori portata. Essere di nuovo in Q2 è grandioso per il team”

Mountain bike: podio per Simone Avondetto ad Albtstad tra gli under23 nella prima gara stagionale