NASCAR, Brad Keselowski conquista Talladega

Brad Keselowski conquista all’overtime la Geico 500, la tradizionale competizione primaverile della NASCAR Cup Series che si tiene al Talladega Superspeedway. Il #2 del gruppo si impone in volata e conquista la 35^ affermazione in carriera nella seguitissima serie statunitense, la sesta nel mitico impianto che sorge nello Stato dell’Alabama.

La prima competizione del 2021 nell’ovale più grande dell’intero calendario si è aperta con una lotta tra le Toyota Camry del Joe Gibbs Racing e le Ford Mustang del Team Penske. La battaglia è andata avanti per tutta la prima frazione, condizionata nel finale da uno spettacolare in incidente in testa alla corsa.

Joey Logano (Penske #22), dopo una toccata con Denny Hamlin (Gibbs #11) è letteralmente decollato, un incidente che ha coinvolto anche Brad Keselowski (Penske #2) e Bubba Wallace (23XI Racing). Matt DiBenedetto (Woods Brothers #21) ha conquistato il primo punto playoffs davanti a Ryan Blaney (Penske #12) e Chase Elliott (Hendrick #9).

La seconda frazione ha visto protagonista, in negativo, Hamlin. Il tre volte vincitore della Daytona 500 ha rimediato due penalità in pit road per aver oltrepassato il limite di velocità, sanzione che gli è costata un giro dalla testa della corsa. Il #11 del gruppo ha cercato in tutti i modi di sdoppiarsi prima della fine della Stage, una missione non riuscita. Nelle concitate fasi prima della conclusione della Stage 2, Hamlin è stato spinto a muro dal compagno di box Martin Truex Jr (Gibbs #19). 

Quest’ultimo non ha potuto evitare il contatto con Hamlin che nel frattempo era stato ‘bloccato’ dal #2 di casa Penske. Il crash tra le due Camry ha provocato una carambola che ha coinvolto Elliott, Alex Bowman #48 e William Byron #24, tre alfieri di Hendrick Motorsport. Wallace, rallentato dall’incidente di Logano in Stage 1, si è imposto nel ‘secondo traguardo volante’ davanti a Keselowski e Michael McDowell (Front Row Motorsports #38).

La Final Stage ha visto Blaney ed Aric Armirola (Haas  #10) a lungo al comando, una situazione che è cambiata con l’ultimo turno di soste in green. Dopo i pit stop Erik Jones (Petty #43) ha gestito la sesta ripartenza davanti a DiBenedetto, Ross Chastain (Ganassi #42) e Truex.  Penske e la Ford #21 di Woods Brothers hanno cercato di allungare sulla concorrenza formando un’unica fila di auto, ma tutto è stato rimescolato da una nuova caution in seguito ai problemi della Toyota #19 di Truex.

All’overtime il migliore è stato Keselowski. La Ford Mustang #2, protagonista sin dalla partenza, ha conquistato la competizione dopo aver difeso in tutti i modi la leadership dagli attacchi di Byron e McDowell, rispettivamente secondo e terzo al traguardo. Quarto posto per Kevin Harvick (Haas #4) davanti a DiBenedetto.

Prossimo appuntamento in Kansas tra una settimana.

Classifica finale NASCAR Cup Series Talladega

  1. Brad Keselowski (Ford)
  2. William Byron (Chevrolet)
  3. Michael McDowell (Ford)
  4. Kevin Harvick (Ford)
  5. Matt DiBenedetto (Ford)

 

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Football americano, Prima Divisione 2021: vittorie per Dolphins Ancona, Seamen Milano e Panthers Parma

Golf, Smith e Leishman vincono il Zurich Classic 2021 superando Oosthuizen e Schwartzel al playoff