Seguici su

Pallavolo

Volley, Giuseppe Manfredi eletto Presidente della Federazione Italiana: “Ci riprenderemo ciò che la pandemia c’ha tolto”

Pubblicato

il

Giuseppe Manfredi è stato eletto Presidente della Federazione Italiana Pallavolo. Il pugliese ha ottenuto il 95% dei consensi (12.822 voti) e succede così a Pietro Bruno Cattaneo, non candidatosi per un secondo mandato. Il 67enne resterà in carica per il quadriennio che condurrà fino alle Olimpiadi di Parigi 2024 e che prevede anche i Giochi di Tokyo 2021. Manfredi è stato vicepresidente negli ultimi due quadrienni e oggi, presso la Sala delle Armi del Foro Italico, è diventato il decimo Presidente della FIPAV.

Il primo commento del dirigente: “Voglio ringraziare tutti i delegati che hanno rappresentato a queste votazioni il 75% della Federazione Italiana Pallavolo, in una domenica (lo spoglio è avvenuto solo oggi, ndr.) molto difficile a causa della pandemia che stiamo vivendo. Questo fa capire bene quello che è la Fipav. Nel prossimo quadriennio ci aspettano sfide molto importanti e insieme al Consiglio Federale ce la metteremo tutta. Quello che io chiedo a tutte le componenti e a tutti i comitati è di lavorare assieme. Sono convinto che stando insieme riusciremo a riprenderci quello che la pandemia c’ha tolto. Al mio fianco avrò un Consiglio che viene del territorio e potrò contare su una struttura che funziona molto bene. Voglio ringraziare Bruno (Cattaneo ndr.) per il suo lavoro e per i bei anni trascorsi assieme“.

Contestualmente Adriano Bilato e Luciano Cecchii sono stati nominati vicepresidenti. Entrano in Consiglio Federale: Davide Angelo Anzalone, Silvia Strigazzi, Letizia Genovese, Eugenio Gollini, Elio Sità, Felice Vecchione, Francesco Apostoli, Gianfranco Salmaso. Vincenzo Ammendola eletto come rappresentante dei tecnici. Chiara Di Iulio, Massimo Dalfovo, Barbara De Luca eletti come rappresentanti atleti/e. Vincenzo Marranzini sarà il revisore dei conti.

Foto: Federvolley

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *