Volley femminile, Champions League: Busto Arsizio travolge il Resovia e resta in corsa per i quarti

Busto Arsizio ha sconfitto l’Asseco Resovia per 3-0 (25-23; 25-22; 25-17) in uno match valido per la fase a gironi della Champions League 2021 di volley femminile. Le Farfalle hanno vinto a Schwerin (Germania), hanno infilato la seconda vittoria consecutiva nel round robin dopo quella ottenuta ieri contro Scandicci e restano ampiamente in corsa per la qualificazione ai quarti di finale della massima competizione europea.

Le lombarde hanno agganciato lo Schwerin al secondo posto con 3 vittorie (8 punti), ma le tedesche giocheranno questa sera contro la capolista Scandicci (3 vittorie, 9 punti). A decidere la contesa sono state le attaccanti Alexa Gray (21 punti, 4 aces, 70% in attacco) e Camilla Mingardi (16), 6 sigilli per la schiacciatrice Alessia Gennari e 7 per la centrale Jovana Stevanovic. Alle polacche non è bastata Aleksandra Rasinska (16).

LA CRONACA DELLA PARTITA:

Avvio di primo set particolarmente combattuto. Lo Schwerin trova un baio di break, ma una scatenata Gray tiene sempre le lombarde a galla (10-10). Le polacche salgono su di giri con un muro su Mingardi, un primo tempo di Polanska e un vincente di Lazic (14-11). Le Farfalle vacillano, ma si rifanno sotto con un vincente di Mingardi e poi impattano sfruttando due errori di Lazic e Rasinska (15-15). Il Resovia sembra avere una marcia in più e trova un nuovo break con Rasinska, ma un mani-out e un ace di Gray valgono il pareggio a quota 20. Battaglia punto a punto nel finale, poi Gennari regala il set point con un bel vincente e l’errore di Blagojevic fa gioire la squadra italiana.

Busto Arsizio incomincia bene il secondo set strappando un break grazie all’errore al servizio del Resovia e alla bordata di Gray (4-2), ma le polacche ribaltano la situazione con i vincenti di Laziz e l’ace di Rasinska (5-4). Si procede punto a punto fino al 13-13, poi Gray si inventa l’ace del 15-13, ma due invasioni di Poulter firmano il nuovo pareggio a quota 15. Botta e risposta serratissimo, le due squadre non mollano il colpo, ma le Farfalle sono più forti: diagonale e ace di Gray per il 21-19. Mingardi affonda il colpo e Stevanovic chiude con un superbo muro. Nel terzo set non c’è storia, Busto prende subito le redini con Mingardi e Gray.

Foto: CEV

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

ATP Cup e tornei Melbourne: perché non si gioca il 4 febbraio? Cosa è successo e i dubbi sugli Australian Open

Tokyo 2021, poco personale sanitario per i Giochi: la rassegna potrebbe essere a ‘porte chiuse’