Calcio a 5, tris dell’Italia contro il Montenegro: ottimo esordio della Nazionale nelle qualificazioni agli Europei 2022

Comincia bene il percorso della Nazionale italiana di calcio a 5 nelle qualificazioni agli Europei del 2022. La compagine di Massimiliano Bellarte si è regalata un tris di reti nel primo match valido per il Gruppo 7 a Podgorica contro il Montenegro. Le realizzazioni di Gui al 7’37”, Vieira al 9’28” e di capitan Musumeci al 35’23” sono valse la vittoria al gruppo azzurro che quindi può uscire dal campo montenegrino con soddisfazione. Punti importanti e ora si pensa al prossimo impegno in casa contro la Finlandia il 2 febbraio, anche per prendersi una piccola rivincita rispetto a quanto è accaduto nella fase elite delle qualificazioni ai Mondiali.

PRIMO TEMPO – Il “filosofo” di Ruvo deve fare a meno di Stefano Mammarella, ancora infortunato, e di Alex Merlim, che deve scontare una giornata di squalifica. Si punta su Musumeci capitano, Molitierno in porta, Murilo, Nicolodi e Vieira a completare il quintetto iniziale. La selezione tricolore impone subito il suo gioco e quanto entra in campo Gui sono dolori per il Montenegro. Da una combinazione con Marcelinho arriva il gol del calciatore dell’Acqua&Sapone che mette sui binari più favorevoli il match. La compagine tricolore mantiene un buon ritmo e di fatto Molitierno è spettatore non pagante della prima frazione. Il secondo gol arriva 2′ dopo con il capocannoiere della Serie A Vieira che si fa trovare pronto all’appuntamento e non dà scampo a Despotovic. Il primo tempo è di chiara marca azzurra e forse l’unico peccato è la poca concretezza.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Montenegro alza il proprio baricentro, cercando di mettere più pressione ai portatori di palla italiani e Molitierno si fa vedere su un destro in diagonale di Vidakovic che salva alla grande con il piedone. Tuttavia, la formazione di Bellarte ci mette poco a ritrovare la retta via e prima Vieira e poi Nicolodi sfiorano il tris. Un tris che arriva da capitan Musumeci con una precisione chirurgica al 35’23” e di fatto mette in ghiaccio il match.

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Montenegro-Italia 0-3 calcio a 5, Qualificazioni Europei in DIRETTA: tris all’esordio per la Nazionale di Bellarte

Salto con gli sci: i fratelli Prevc e il Covid-19, breve storia di un legame non voluto