Milan-Celtic 4-2, rimonta show dei rossoneri e pass per i sedicesimi di Europa League

Il Milan si è reso protagonista di una clamorosa rimonta a San Siro e ha sconfitto il Celtic Glasgow per 4-2 nel match valido per la quinta giornata della fase a gironi dell’Europa League. I rossoneri si sono trovati sotto per 0-2 al 14′ grazie al micidiale uno-due degli scozzesi firmato da Rogic ed Edouard, ma con grandissimo cuore sono riusciti a ribaltare il risultato: pareggio rapidissimo nel volgere di due minuti nel cuore del primo tempo per mano di Calhanoglu e Castillejo, poi il sigillo definitivo in avvio di secondo tempo con una cavalcata di un grandioso Hauge. Nel finale è arrivato anche il sigillo di Brahim Diaz.

La capolista della Serie A è così tornata al successo in campo continentale dopo la sconfitta e il pareggio col Lilla e si qualifica matematicamente per i sedicesimi di finale della seconda competizione europea per importanza: il Lilla ha infatti battuto lo Sparta Praga per 2-1, dunque i francesi sono in testa al gruppo H con 11 punti contro i 10 del Milan e i 6 dei cechi quando manca una giornata al termine.

Stefano Pioli si è affidato al 4-2-3-1: Ante Rebic unica punta (Ibrahimovic è assente per infortunio), alle cui spalle agiscono Hauge, Calhanoglu e Castillejo; Krunic e Kessiè davanti alla difesa composta da Hernandez, Gabbia, Kjaer e Dalot, Donnarumma tra i pali. Gli ospiti guidati da coach Lennon replicano col modulo speculare: Edouard il terminale offensivo supportato da Christie, Rogic e Frimpong; difesa a quattro con Abd Elhamed, Bitton, Ajer e l’ex Laxalt, protetti da McGregor e Brown, mentre Barkas è il portiere.

Il Celtic parte forte e passa in vantaggio al 7′ con Rogic, ma la rete è frutto di un’ingenuità commessa da Krunic: palla persa al limite dell’area, il trequartista avversario ne approfitta e da posizione centrale non ha problemi a battere un incolpevole Donnarumma. Il Milan è frastornato, McGregor impegna Donnarumma al 13′ e un minuto dopo gli scozzesi raddoppiano: Edouard riceve nel cuore dell’area un pregevole assist di Christie e insacca con un pregevole pallonetto. I padroni di casa potrebbero naufragare e invece reagiscono nel breve volgere di dieci minuti con un micidiale uno-due: Calhanoglu accorcia le distanze trasformando una sontuosa punizione dal limite, al 26′ Castillejo pareggia risolvendo una mischia in area di rigore.

Il Milan è decisamente su di giri, continua a spingere sul finale del primo tempo, ma si va negli spogliatoi con il risultato di 2-2. In avvio di ripresa, però, i rossoneri sono implacabili e completano la loro rimonta: al 50′ Hauge va via sulla sinistra, salta tre uomini, entra in area e piazza uno spettacolare diagonale destro. Superlativo gol del milanista, che indirizza inevitabilmente la partita. Al 63′ Frimpong sfiora il pareggio, ma la sua conclusione dopo un errore di Rebic in appoggio sfiora soltanto il palo. Nel finale il Milan controlla bene la situazione e chiude definitivamente i conti all’82mo minuto quando Brahim Diaz segna su imbucata di Hauge.

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Milan-Celtic 4-2, Europa League in DIRETTA: i rossoneri trascinati da Hauge stendono gli scozzesi qualificandosi alla prossima fase del torneo. Pagelle e highlights

VIDEO Milan-Celtic 4-2, Highlights, gol e sintesi: micidiale rimonta dei rossoneri, pass per i sedicesimi di Europa League