Flavio Roda: “Il nuovo DPCM va contro lo sci e la montagna, non c’è rispetto. Ignoranza sulla materia”

Il premier Giuseppe Conte ha illustrato il nuovo DPCM che entrerà in vigore a partire da venerdì 4 dicembre. Il nuovo decreto prevede che gli impianti e le stazioni sciistiche resteranno chiusi per tutto il periodo delle festività natalizie, sicuramente fino all’Epifania non potranno riaprire. Una misura restrittiva che genererà un’importante crisi economica nel settore e che Flavio Roda, Presidente della Fisi, non si è risparmiato di criticare pesantemente.

Il numero 1 della Federazione Italiana Sport Invernali è stato molto chiaro tramite i canali ufficiali: “Le misure del nuovo Dpcm non tengono in nessun conto il mondo della montagna e degli sport invernali. Non c’è confronto, manca la conoscenza di base del mondo della montagna, che ha nel suo dna il rispetto delle regole. Sembra che tutto il contagio possa venire dal mondo dello sci, che è chiuso senza un vero motivo. Noi facciamo attività sportiva, seguendo protocolli molto rigidi e nel rispetto delle regole. Il nostro è l’unico sport che richiede il massimo rispetto delle normative in tutta Europa. E che rappresenta il traino per il turismo invernale, che genera un indotto enorme”.

Flavio Roda ha poi proseguito: “Ma non c’è rispetto. Non veniamo nemmeno presi in considerazione. Chi ama lo sci e lo vorrebbe praticare deve restare a casa, gli impiantisti devono tenere chiuso, gli atleti di alto livello devono fare miracoli per riuscire ad allenarsi. Per loro è un lavoro, ma non sembra sia considerato. Qual è il senso di tutto ciò? – chiede Roda al Governo – Penso che le autorità dovrebbero avere più rispetto del mondo della montagna e di quello che significa per l’Italia. Questo Dpcm dimostra solo ignoranza sulla materia”.

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FISI

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Flavio Roda

ultimo aggiornamento: 03-12-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Marc Marquez si è operato. Terzo intervento all’omero destro, sotto i ferri per 11 ore! Tempi di recupero incerti

Michael Antonelli ci ha lasciato. Aveva 21 anni. Il ciclismo è in lutto