Seguici su

Formula 1

F1, Sebastian Vettel saluta la Ferrari: “Ultimi sei anni speciali: all’inizio un sogno, poi un finale triste”

Pubblicato

il

Sebastian Vettel ha concluso la sua avventura alla Ferrari dopo sei anni. Il tedesco ha salutato la Scuderia di Maranello con un deludente 14mo posto nel GP di Abu Dhabi, chiudendo una stagione lacunosa in termini di risultati a causa di una monoposto caratterizzata da una serie molteplice di criticità tecniche (è riuscito comunque a salire sul terzo gradino del podio nel GP di Turchia). Il quattro volte Campione del Mondo dà l’addio al Cavallino Rampante dopo aver collezionato 14 vittorie e dopo aver lottato per un paio di titoli iridati, senza però riuscire a completare la missione per cui era approdato alla Rossa. Il teutonico ora si appresta ad abbracciare l’Aston Martin, per cui correrà nella prossima stagione.

Sebastian Vettel ha parlato in italiano ai microfoni di Sky Sport F1: “Gli ultimi sei anni sono stati molto speciali per me. All’inizio un sogno, alla fine un po’ triste. Sono contento di fare un prossimo step per me, mi dispiace per la squadra, hanno sempre un grande affetto per me. Mi mancherete“. L’ex alfiere della Red Bulla ha proseguito: “Non parliamo della gara. Sono contento di tornare a casa e di stare un po’ con la mia famiglia, festeggiamo il Natale e speriamo che il prossimo anno sia migliore per tutti, senza Covid. Oggi sono contento e triste allo stesso tempo”. E sul futuro: “Voglio andare ai box per l’ultima volta e poi penso che con la nuova scuderia lavoreremo a gennaio“.

[sc name=”banner-article”]

Foto: Lapresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *