Ginnastica artistica, Lara Mori tutto cuore: la tigre torna e trascina il Giglio in Finale. Domani non gareggerà



Lara Mori è tornata a gareggiare dopo aver rinunciato ai Campionati Italiani Assoluti di un paio di settimane fa. La toscana si era esibita un mese fa al PalaVesuvio di Napoli (teatro anche di questa Final Six) e aveva trascinato il Giglio Montevarchi verso questa qualificazione agli atti conclusivi del massimo campionato italiano a squadre. La 22enne aveva brillato in quell’occasione, dopo sette mesi di lontananza forzata dalle pedane, ovvero da quando vinse in Coppa del Mondo a Baku, proprio mentre l’emergenza sanitaria stava esplodendo. In Azerbaijan concluse al primo posto il turno di qualifica davanti a Vanessa Ferrari, la finale non si disputò a causa del lockdown e la Federazione Internazionale decise di omologare il risultato dell’eliminatoria, consegnando il successo all’allieva di Stefania Bucci.

Lara Mori è al momento in testa alla classifica generale della Coppa del Mondo di specialità ed è molto vicina alla qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo. Intanto oggi è arrivata l’ennesima prova di cuore dell’azzurra, come sempre molto volitiva, coriacea e grintosa. L’ultimo mese è stato molto complicato perché ha perso l’amata nonna e ha dovuto fare i conti anche con qualche piccolo problemino fisico, ma nel capoluogo campano ha risposto presente ancora una volta e ha vinto i due scontri diretti in cui era impegnata: 12.350 al corpo libero (5.0 il D Score e 7.15 l’esecuzione, siamo lontani dai suoi standard di eccellenza), 13.150 alla trave (5.1 la nota di partenza).

Loading...
Loading...

Sei punti speciali importanti per permettere al Giglio Montevarchi di battere la Juventus Nova Melzo e di qualificarsi alla Finale che domani pomeriggio assegnerà lo scudetto. Intanto il Giglio si è assicurato quantomeno il podio finale di questa Serie A (atto conclusivo a tre con la favorita Brixia Brescia e la Ginnastica Civitavecchia), un risultato di assoluto prestigio per tutta la società. Domani, però, Lara Mori non gareggerà: è assente nell’ordine di rotazione appena uscito. Montevarchi ha deciso di schierare Viola Pierazzini (volteggio e parallele), Bianca Benedetti (trave e corpo libero), Sofia Tonelli (staggi), Chiara Menichincheri (tavola, 10 cm, quadrato).

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LM-LPS/Filippo Tomasi

Loading...

Lascia un commento

scroll to top