Ciclismo, Europei 2020: definiti i quartetti dell’Italia. Convocati in extremis anche i giovani Gidas Umbri e Matteo Donegà

Domani, 11 novembre, prenderanno il via gli Europei di ciclismo su pista Plovdiv (Bulgaria). Il programma della prima giornata prevede le qualifiche del Team Sprint e a seguire quelle del Team Pursuit mentre l’assegnazione del titolo è prevista per giovedì 12 novembre.

Dino Salvoldi ha ufficializzato il quartetto titolare nell’inseguimento femminile che sarà composto da: Martina Alzini, Elisa  Balsamo, Chiara Consonni e Vittoria Guazzini. Nella passata rassegna continentale le azzurre portarono a casa un bronzo e non possono che puntare a migliorare quel risultato.

Per quanto riguarda gli uomini il commissario tecnico Marco Villa si presenta sull’anello bulgaro con Matteo Donegà e Gidas Umbri convocati come sostituti dei compagni Bertazzo e Scartezzini che insieme all’iridato Ganna hanno dovuto rinunciare alla rassegna continentale perché positivi al Covid-19.

Donegà sarà l’uomo che si misurerà in alcune gare di gruppo, mentre Gidas Umbri, argento ai recenti europei pista di Fiorenzuola nell’inseguimento a squadre U23, sarà al suo debutto tra gli élite come quartettista. Con lui l’esperto Francesco Lamon, seguito da Stefano Moro e un altro giovane talentuoso, Jonathan Milan.

Nella prima giornata di gare si assegnerà, inoltre, il titolo continentale nello Scratch Donne e l’Italia schiererà Martina Fidanza, oro continentale nella specialità tra le U23 agli europei di Fiorenzuola, ed Eliminazione Uomini dove per ora risulta scritto Francesco Lamon, che vanta tra i suoi successi anche la maglia tricolore 2020. Nessun azzurro al via nel Team Sprint sia femminile che maschile.

salvatore.serio@oasport.it
Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Stefano Tonut, positività al Covid-19 e lettera: “Questo virus è pericoloso e altamente contagioso, rispettiamo le regole”

Tennis, Challenger Ortisei: wild card per il main draw a Luca Nardi e Giulio Zeppieri