Tennis, ATP Sardegna 2020: Lorenzo Sonego e Andrea Vavassori battono Fabio Fognini e Lorenzo Musetti nel primo turno di doppio

Era la sfida che più di tante destava curiosità, e non ha deluso le attese: Lorenzo Sonego e Andrea Vavassori non si sono risparmiati contro Fabio Fognini e Lorenzo Musetti, battendoli per 6-7(3) 7-6(4) [15-13] ed entrando nel secondo turno del tabellone di doppio, che in questo caso corrisponde ai quarti di finale. Numerosi i lampi di talento per le due coppie, con Vavassori che, non va dimenticato, è appena entrato nella top 100 della classifica di specialità (numero 99).

L’incontro, durato oltre due ore, ha visto un primo set particolarmente equilibrato, senza break, ma con tre chance per Sonego e Vavassori di andare sul 5-4 nel nono game: bravo Musetti in due punti su tre, in quello di mezzo è Fognini a tenersi ben stretto il controllo della rete. Il tie-break vede il ragazzo di Carrara dare spettacolo, con il supporto dell’esperienza del taggiasco. I due vanno via nel terzo gioco del secondo set con un altro break a zero, ma proprio quando sembra finita tutto comincia: Fognini e Musetti hanno, tra 5-3 e 5-4, ben sette match point, ma un po’ per bravura di Vavassori, un po’ per un nastro non amico, un po’ per errori di vario genere, arriva il 5-5. Da qui la partita si alza ancor di più di livello, nessuno vuole perderla e ci sono tanti scambi di assoluto valore. Sonego e Vavassori portano a casa il tie-break e poi, nel gioco che decide l’incontro al posto del terzo parziale, salvano tre ulteriori match point (portando il totale a dieci) prima che, al quarto in proprio favore, Vavassori si trovi davanti una palla facile a rete: 15-13 e successo.

Per Fognini domani ci sarà il debutto in singolare contro lo spagnolo Roberto Carballes Baena, mentre Sonego sfiderà il ceco Jiri Vesely. Musetti, invece, dovrà aspettare giovedì per disputare il suo incontro di secondo turno, un derby con Andrea Pellegrino.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020, lo show di Domenico Pozzovivo! Si stacca, rientra e attacca sui Muri! Il lucano sogna il podio

Calcio, Roberto Mancini: “Tutti meritano di giocare, ho anche rispetto per i calciatori”