Tennis, ATP Colonia II 2020: i risultati del 21 ottobre. Zverev e Auger-Aliassime ai quarti di finale senza brillare, eliminato Cecchinato

Un’altra giornata di incontri è andata in archivio sul veloce indoor di Colonia, sede del torneo ATP di tennis di scena sul cemento tedesco per la seconda settimana consecutiva. C’era attesa per l’esordio dell’idolo di casa Alexander Zverev, vittorioso su questi campi nell’ultimo weekend. Il n.7 del mondo si è imposto contro l’australiano John Millman (n.44 del ranking) con il punteggio di 6-0 3-6 6-3. Una prestazione non entusiasmante per Sascha, ma sufficiente per qualificarlo ai quarti di finale dove incontrerà il transalpino Adrian Mannarino (n.41 del ranking), impostosi contro il serbo Miomir Kecmanovic per 6-3 6-3.

https://www.oasport.it/2020/10/live-sinner-herbert-atp-colonia-ii-2020-in-diretta-laltoatesino-va-a-caccia-dei-quarti-di-finale/

Missione compiuta anche per il canadese Felix Auger-Aliassime (n.22 ATP), finalista sul cemento tedesco e sconfitto nell’atto conclusivo da Zverev. Una partita molto sofferta per il nordamericano che, in rimonta, ha sconfitto il bielorusso Egor Gerasimov (n.87 del mondo) per 4-6 7-6 (2) 7-6 (4). Un match con tanti ribaltamenti di fronte, deciso dopo quasi tre ore di gioco. Auger-Aliassime attende il nome del prossimo avversario dal vincente della sfida tra il giapponese Nishioka e il tedesco Jan-Lennard Struff (testa di serie n.7), che quest’oggi ha avuto la meglio dell’italiano Marco Cecchinato. Il tennis del siciliano, finalista nell’ATP di Sardegna, si è rivelato scarsamente producente su questa superficie e Struff si è rivelato superiore in tutto e per tutto. Bene lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina (n.64 ATP) che, in due frazioni, ha regolato l’americano Steve Johnson (n.71 del ranking) per 7-6 (3) 6-3. L’iberico affronterà nei quarti uno tra la testa di serie n.2 del torneo Diego Schwartzman e il tedesco Oscar Otte (n.141 del ranking), in tabellone da lucky loser.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Champions League calcio, i risultati di oggi. Real Madrid-Shakhtar 2-3, Bayern a valanga. Vince l’Atalanta, pareggia l’Inter

Rugby, l’Italia aspetta il gioiello samoano Montanna Ioane. Quando sarà utilizzabile?