Superbike, risultato superpole GP Estoril 2020: Razgatlioglu il più veloce, cadono Rea e Redding. Dovranno rimontare in gara-1

Si conclude con dei colpi di scena la superpole dell’ultimo round del Mondiale 2020 di Superbike sul tracciato dell’Estoril (Portogallo). Il migliore è stato il turco della Yamaha Toprak Razgatlioglu che ha portato la propria R1 al crono di 1’36″154, precedendo di 0″702 la Honda del britannico Leon Haslam e l’altra Yamaha dello statunitense Garrett Gerloff di 0″711. Una prestazione super convincente dell’alfiere di Iwata che vorrà confermarsi in vista di gara-1 prevista nel pomeriggio.

Tuttavia, questa giornata potrebbe essere quella in cui Jonathan Rea conquisterà il titolo delle derivate di serie. Si può affermare, senza timori di essere smentiti, che sia per il nordirlandese che per il suo rivale principale Scott Redding il time-attack non è andato troppo bene, visto e considerato che entrambi sono caduti. Rea, infatti, si è classificato 15° e dovrà rimontare, ma ancora peggio è andata al ducatista che non ha potuto ottenere alcun tempo e quindi sarà in ultima piazza. Giova ricordare che Scott ha un distacco in classifica di 59 lunghezze e le condizioni di titolo per Johnny sono le seguente per la prima manche odierna:

  • Se Redding non farà meglio di un secondo posto, Rea avrà la certezza di vincere il titolo 2020.
  • Se Rea arriva tra i primi 13 sarà campione del mondo a prescindere dai risultati di Redding.
  • Se Rea chiude 14°, 15° o fuori dalla zona punti e al tempo stesso Redding vince, tutti i giochi saranno rimandati a domenica.

Nella top-10, dunque troviamo l’altro ducatista Chaz Davies (quarto) a 0″737 dal vertice, davanti al centauro italiano sulla Panigale V4 R Michael Ruben Rinaldi 0″757, l’olandese Michael van der Mark (Yamaha) a 0″793, la Kawasaki del britannico Alex Lowes 0″874, lo spagnolo Alvaro Bautista (Honda) a 0″888, l’iberico Xavi Fores (Kawasaki) a 0″975 e il britannico Tom Sykes (BMW) a 1″005.

CLASSIFICA GP PORTOGALLO 2020 SUPERBIKE – SUPERPOLE

1 54 RAZGATLIOGLU Toprak Yamaha YZF R1 1’36.154 10 286 1’36.154
2 91 HASLAM Leon Honda CBR1000RR-R 1’36.856 +0.702 12 270 1’36.856
3 31 GERLOFF Garrett Yamaha YZF R1 1’36.865 +0.711 9 271 1’36.865
4 7 DAVIES Chaz Ducati Panigale V4 R 1’36.891 +0.737 11 277 1’36.891
5 21 RINALDI Michael Ruben Ducati Panigale V4 R 1’36.911 +0.757 11 264 1’36.911
6 60 VAN DER MARK Michael Yamaha YZF R1 1’36.947 +0.793 10 271 1’36.947
7 22 LOWES Alex Kawasaki ZX-10RR 1’37.028 +0.874 11 274 1’37.028
8 19 BAUTISTA Alvaro Honda CBR1000RR-R 1’37.042 +0.888 11 271 1’37.042
9 12 FORES Xavi Kawasaki ZX-10RR 1’37.129 +0.975 10 267 1’37.129
10 66 SYKES Tom BMW S1000 RR 1’37.159 +1.005 10 271 1’37.159
11 94 FOLGER Jonas Yamaha YZF R1 1’37.175 +1.021 11 271 1’37.175
12 76 BAZ Loris Yamaha YZF R1 1’37.307 +1.153 10 276 1’37.307
13 64 CARICASULO Federico Yamaha YZF R1 1’37.481 +1.327 12 265 1’37.481
14 50 LAVERTY Eugene BMW S1000 RR 1’37.984 +1.830 12 271 1’37.984
15 1 REA Jonathan Kawasaki ZX-10RR 1’38.192 +2.038 1 259 263 1’38.192
16 36 MERCADO Leandro Ducati Panigale V4 R 1’38.367 +2.213 12 271 1’38.367
17 71 FERRARI Matteo Ducati Panigale V4 R 1’38.375 +2.221 4 258 258 1’38.375
18 32 MORAIS Sheridan Kawasaki ZX-10RR 1’38.379 +2.225 9 256 1’38.379
19 13 TAKAHASHI Takumi Honda CBR1000RR-R 1’38.581 +2.427 13 277 1’38.581
20 51 GRANADO Eric Honda CBR1000RR-R 1’39.309 +3.155 13 259 1’39.309
21 20 BARRIER Sylvain Ducati Panigale V4 R 1’39.346 +3.192 1 252 252 1’39.346
22 84 CRESSON Loris Kawasaki ZX-10RR 1’40.967 +4.813 12 271 1’40.967
NQ 45 REDDING Scott Ducati Panigale V4 R 30’23.746 +28’47.592 1 271 30’23.746

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE SULLA SUPERBIKE

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mondiali mezza maratona 2020, risultati gara femminile. Peres Jepchirchir trionfa con il record del mondo!

Canoa slalom, Coppa del Mondo Tacen 2020: successi per Romane Prigent ed Isak Ohrstrom