Nuoto, Federica Pellegrini: “Sono debolmente positiva, se ci saranno le Olimpiadi voglio esserci! Il DPCM? Una bella mazzata per lo sport”

Debolmente positiva“: è questo l’esito del tampone a cui Federica Pellegrini si è sottoposta. La campionessa azzurra in una diretta Instagram ha fatto un po’ il punto della situazione su quello che sta vivendo in un momento così particolare.

Al tampone di ieri sono risultata debolmente positiva, ma giovedì ne faccio un altro e spero che l’esito sia diverso. Dopo l’ottavo giorno di quarantena avevo recuperato gusto e olfatto, febbre non ne ho e mi scoccia stare bene e dover stare a casa“, ha rivelato la campionessa di Spinea al suo tecnico Matteo Giunta. L’obiettivo di Federica è quello di tornare a gareggiare il più presto possibile. L’occasione è quella della ISL 2020, la Champions League del nuoto, il 10/11 novembre tra le fila dei suoi Aqua Centurions. Lei risulta iscritta ai 400 stile libero, come ricordato da Giunta, e a questo ha risposto: “Più gare ci saranno è meglio è, ho bisogno di gareggiare. Purtroppo l’età non è dalla mia parte, e anche questo virus, ma cerco di prendermela nel modo migliore, anche se non è facile. E’ stato un fulmine a ciel sereno, le mie erano lacrime di atleta, ora voglio piangere solo di gioia“. Un contesto agonistico in cui le avversarie non mancano e nella ISL 2020 citata la rappresentante di Hong Kong Siobhan Haughey ha nuotato un crono nei 200 stile libero notevole (1’51″67) al pari dei 100 sl (51″59).

L’azzurra ha poi fatto chiarezza sui suoi programmi a medio-lungo termine: “Se ci saranno le Olimpiadi io voglio esserci, la stagione era iniziata in modo insolito ad agosto e stavo lavorando molto bene, questo virus ha colto tutti di sorpresa. Ho già confermato la mia presenza al Nico Sapio a Genova, è a fine mese e speriamo che si possa disputare perché ho tanto bisogno di gareggiare”.

Una quarantena di sofferenze per Federica: “Non sto facendo niente, mi hanno detto di recuperare le forze al 100% e di stare a riposo. E poi a casa di attrezzi non ho niente, ho solo il tappetino per fare stretching“. Una battuta non poteva mancare anche sul nuovo DPCM che ha visto la chiusura di tante strutture sportive, tra le quali anche le piscine: “Sono molto preoccupata per i gestori delle piscine. In giro vedo sofferenza, e per loro la vedo molto difficile. Per lo sport questo DPCM, che forse andava fatto un po’ meglio, è stato una bella mazzata“.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL NUOTO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Federica Pellegrini

ultimo aggiornamento: 27-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Champions League 2020-2021: l’Inter si ferma sullo 0-0 in casa dello Shakthar Donetsk

Vuelta a España 2020, domani micidiale arrivo in salita. Alto de Moncalvillo: Carapaz difende la rossa, Roglic deve rispondere