Tour de France 2020: vince Soren Kragh Andersen da finisseur! Terzo Simone Consonni

Successo a sorpresa nella quattordicesima frazione del Tour de France 2020. La Sunweb lavora alla grande, attacca in tutti i modi ed alla fine a trionfare, con un’azione splendida da finisseur sul traguardo di Lione è il danese Søren Kragh Andersen. Nessun problema per Primoz Roglic (Jumbo-Visma) in chiave Maglia Gialla.

Tanti attacchi, come di consueto, nei primi chilometri di gara. Alla fine sono riusciti ad evadere due corridori: lo svizzero Stefan Kung (Groupama-FDJ) e il belga Edward Theuns (Trek-Segafredo). Ci aveva provato anche la coppia Sunweb formata da Bol e Pedersen, che ha poi desistito. Il plotone però non ha lasciato spazio, con attivissima la Bora-hansgrohe di Peter Sagan, autore di una bella azione per guadagnare punti al traguardo volante sul rivale per la Maglia Verde Sam Bennett.

La battaglia tra lo slovacco e l’irlandese è proseguita nei chilometri successivi: la squadra del tre volte campione del mondo (coadiuvata dalla CCC) è riuscita a mettere in crisi tanti dei velocisti, tra i quali Bennett ed Ewan, costretti ad arrendersi e a perdere minuti su minuti dal plotone principale, che è andato nel frattempo a riprendere i fuggitivi.

Velocità incredibile del gruppo, guidato dalle compagini dei big della classifica generale, per approcciare la penultima ascesa, quella della Côte de la Duchère: a scattare è stato Tiesj Benoot (Sunweb) con alle sue spalle Valentin Madouas (Groupama – FDJ). Eccellente però il lavoro a chiudere di Lennard Kamna in favore di Sagan.

Proprio il teutonico della Bora-hansgrohe ha approcciato in solitaria in testa la Côte de la Croix-Rousse: si è infiammata la corsa con lo scatto di Julian Alaphilippe (Deceuninck Quick-Step) al quale ha risposto Egan Bernal (INEOS Grenadiers), con tutto il gruppo ad accodarsi. Peter Sagan (Bora-hansgrohe) e Marc Hirschi (Sunweb) ci hanno provato nel falsopiano successivo, ma quando il plotone si è andato a ricompattare è andato al contrattacco Søren Kragh Andersen (Team Sunweb).

Spettacolare l’azione solitaria del danese, con tutta la squadra a stoppare l’inseguimento alle sue spalle. Vittoria in solitaria per lui, che ha anticipato di una decina di secondi il gruppo regolato da Luka Mezgec (Mitchelton-SCOTT) sull’azzurro Simone Consonni (Cofidis). Quarto Sagan, nella top-10 a livello italiano anche Matteo Trentin (CCC), settimo, e Sonny Colbrelli (Bahrain-McLaren), nono.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Classifica Tour de France 2020, quattordicesima tappa: Roglic maglia gialla, 44” su Pogacar. Bernal a 59”

Ordine d’arrivo Tour de France, risultato quattordicesima tappa: Andersen vince a sorpresa, 3° Consonni, 4° Sagan