Tour de France 2020, Primoz Roglic: “Avrei voluto vincere, ma è comunque una buona giornata. Ho una squadra fortissima”

La quindicesima tappa, come spesso accaduto fin qui in questo Tour de France 2020, ha parlato ancora una volta sloveno. Se Tadej Pogacar ha potuto alzare le braccia al cielo sul traguardo del Grand Colombier, anche Primoz Roglic può ritenersi soddisfatto per il secondo posto conquistato e per aver allontanato in maniera netta quello che sembrava il più grande rivale per la maglia gialla, il campione in carica Egan Bernal.

Intervistato al termine della tappa, Roglic ha ammesso di essere un po’ rammaricato per non esser riuscito a centrare la vittoria e per i secondi di abbuono concessi a Pogacar, ma al tempo stesso si è detto contento dell’epilogo di una frazione molto dura: Ovviamente avrei voluto vincere oggi. Comunque è una buona giornata per noi, il team ha fatto un grande lavoro. Il ciclismo non è uno sport individuale ed io ho una squadra molto, molto forte. Sarebbe stato meglio guadagnare quattro secondi, ma ero un po’ troppo corto e sono contento di quello che ho fatto”.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Primoz Roglic Tour de France 2020

ultimo aggiornamento: 13-09-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Maverick Vinales: “Tra libere e qualifiche volo, in gara la moto non va! Non ha senso…”

F1, Daniel Ricciardo: “Podio mai così vicino, ma non potevo far nulla per fermare Albon”