Seguici su

MotoGP

MotoGP, Valentino Rossi: “Ho un buon ritmo, scelta della gomma incerta” – VIDEO

Pubblicato

il

Valentino Rossi sognava il colpaccio. Dopo un venerdì positivo, stamattina il Dottore aveva addirittura impressionato nel corso della FP3 del GP di Repubblica Ceca 2020 di MotoGP, denotando il miglior passo gara in assoluto. Il n.46 si era trovato perfettamente a proprio agio con una coppia di gomme medie. Le buone sensazioni erano state confermate anche nel corso della FP4, nonostante la prorompente ascesa del francese Fabio Quartararo. Nel complesso il 41enne di Tavullia sembrava in grado di ambire addirittura alla vittoria finale, da contendere a Franco Morbidelli ed allo stesso Quartararo. La qualifica non esaltante, tuttavia, sembra aver rovinato i piani del centauro della Yamaha: sarà complesso recuperare dalla decima posizione, anche se il podio resta ancora possibile.

Rossi ha spiegato ai microfoni di SkySport le cause di una qualifica sofferta: “Oggi pomeriggio sapevo di soffrire un po’ di più con il caldo, ma non pensavo così tanto. In realtà come passo sono andato abbastanza bene nella FP4, perché ero quinto. Invece in qualifica abbiamo usato la media davanti, che ieri pomeriggio mi era piaciuta molto. Però la temperatura dell’asfalto è salita a 10° più di ieri e quindi ero in difficoltà. Dovrò partire decimo, che è una posizione molto scomoda. Dalla quarta fila non è facile. Bisogna cercare di partire subito forte e fare tutto bene. Il mio passo è buono, è dura perché vanno tutti forte. Però ho un buon ritmo e bisognerà cercare di fare una bella gara. Per il posteriore la scelta è ancora abbastanza aperta. Tanti stanno pensando alla soft, quindi potrebbe essere quella“.

VIDEO VALENTINO ROSSI: “HO UN BUON RITMO, SCELTA DELLA GOMMA INCERTA”

[sc name=”video-sky-articolo”]


Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock.com

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *