Seguici su

Formula 1

F1, presentazione GP del 70° Anniversario: Bottas vuole rompere le uova nel paniere a Hamilton. La Ferrari corre in difesa

Pubblicato

il

Quest’oggi alle ore 15.10 prenderà il via il Gran Premio del 70° Anniversario, quinto atto del Mondiale di Formula Uno 2020. Si corre nuovamente a Silverstone, come settimana scorsa, ma nella giornata odierna la griglia di partenza è differente rispetto a sette giorni orsono. Infatti sarà Valtteri Bottas a scattare dalla pole position, il quale ieri in qualifica è riuscito a fare meglio del compagno di squadra Lewis Hamilton, relegato al secondo posto.

Questo risultato potrebbe essere determinante per le ambizioni del finlandese, che scattando davanti a tutti avrà l’opportunità di imporre il suo ritmo. Tutto sommato domenica 2 agosto non si è notata chissà quale differenza in termini di passo gara tra i due alfieri della Mercedes, dunque se il trentunenne finnico dovesse eseguire tutto nel modo migliore, avrebbe davvero la possibilità di tornare al successo. Al riguardo va rimarcato come tutti i GP andati in scena in questo 2020 siano stati sempre vinti da chi è partito dalla pole. Bottas spera che la striscia si allunghi, anche perché è obbligato a vincere alla luce del pesantissimo “zero” patito domenica scorsa, quando ha ceduto in un colpo solo 25 punti a Hamilton, che ora comanda la classifica iridata con 40 lunghezze di vantaggio.

Dunque Mercedes favoritissime per la doppietta, mentre per il gradino più basso del podio la candidatura più forte è quella di Max Verstappen, che peraltro ha deciso di sparigliare le carte in tema di strategia. L’olandese sarà l’unico tra i primi dieci a partire con gomma dura. Vuole quindi tentare di effettuare un primo stint lunghissimo, osando una strategia su sosta singola? Infatti non è escluso che, a differenza di domenica scorsa, tanti piloti optino per un doppio pit-stop, in quanto le mescole utilizzate sono più morbide rispetto a sette giorni orsono.

Chi sogna di salire sul podio è Nico Hülkenberg, il quale non ha mai concluso un GP nelle prime tre posizioni. Il tedesco, che sostituisce nuovamente Sergio Perez (ancora positivo al Covid-19), scatterà dalla terza casella e sa di avere di fronte a sé un’occasione più unica che rara per potersi classificare nella top-three. Al tempo stesso anche Daniel Ricciardo, quinto in griglia, appare molto pimpante e agguerrito. L’australiano, dopo il quarto posto ottenuto nel Gran Premio di Gran Bretagna, accarezza l’idea di ottenere il primo podio a bordo della Renault.

[sc name=”banner-app-2020″]

La Ferrari invece si trova costretta a correre in difesa. Charles Leclerc partirà ottavo e Sebastian Vettel undicesimo. Per le Rosse la buona notizia è che in gara non dovrebbe essere usata la mescola C4, ovvero la più morbida, che tanti grattacapi ha generato venerdì e sabato. Cionondimeno ripetere il terzo posto della passata domenica sarà durissima. Sia perché alcuni avversari sono cresciuti di rendimento, sia perché la posizione di partenza è decisamente più sfavorevole. Dunque il podio rischia di restare un miraggio per la Scuderia di Maranello, che però si metterà in agguato, allo scopo di raccogliere quanti più punti possibile e magari approfittare al meglio delle disgrazie altrui.

[sc name=”banner-article”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI FORMULA 1

paone_francesco[at]yahoo.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: La Presse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *