Seguici su

Formula 1

F1, Lewis Hamilton: “Due pit-stop? Meglio, le gare a sosta singola sono noiose! Non ho fretta di rinnovare con Mercedes”

Pubblicato

il

Sono state disputate solamente quattro gare, ma Lewis Hamilton appare già destinato a vincere il Mondiale 2020. D’altronde quanto avvenuto domenica scorsa nel GP di Gran Bretagna, ovvero il fatto di aver vinto nonostante la foratura mentre il compagno di squadra Valtteri Bottas, vittima dello stesso problema, è sprofondato fuori dai dieci, ha consentito al britannico di andare in fuga nella classifica iridata, dove ora vanta 40 punti di margine sul finlandese e 48 su Max Verstappen. Quali sono le aspettative e le sensazioni del trentacinquenne inglese alla vigilia del GP del 70° anniversario? Ecco quanto da lui dichiarato nella conferenza stampa del giovedì.

Innanzitutto al britannico è stato chiesto conto del suo futuro. Oggi la Mercedes ha annunciato che Valtteri Bottas ha firmato un contratto anche per il 2021, mentre nel suo caso non c’è ancora nessuna comunicazione ufficiale. Cosa sta succedendo? “Tante persone si stanno preoccupando, ma semplicemente in questo momento non mi sento a mio agio nel ridiscutere un ricco contratto. Non è su questo che mi voglio concentrare ora come ora. Di sicuro voglio continuare con la Mercedes e possiamo sederci attorno a un tavolo per parlarne nel prossimo futuro. Non sto trattando con nessun altro team. Stiamo per aprire un nuovo capitolo assieme e sono elettrizzato dalle opzioni che mi può offrire la Mercedes. Arriverà il momento in cui firmeremo, ma non c’è fretta. Sono contento che Valtteri abbia rinnovato, la stabilità è importante per il team e lui è una persona su cui si può fare affidamento, perché sa giocare di squadra. La sua influenza è sempre positiva sul team ed è un gran lavoratore”.

Ovviamente si è parlato anche di gomme. La Mercedes è l’unica squadra in cui, durante il Gran Premio di Gran Bretagna, si è verificata una foratura su entrambe le monoposto. Addirittura per il GP del 70° Anniversario ci sarà uno scatto verso mescole più morbide rispetto a domenica scorsa. Cosa ne pensa Lewis di questo fatto? “Le gomme morbide rappresenteranno una sfida per tutti, sarà interessante capire quale sarà la strategia per domenica, perché con queste mescole potrebbe essere meglio effettuare più pit-stop. Se devo essere sincero, preferisco così, perché le gare a sosta singola sono noiose”.

[sc name=”banner-app-2020″]

D’accordo, ma visto che la Mercedes ha avuto un doppio inconveniente, non è preoccupato che la situazione si possa ripetere? “No, direi proprio di no. Lo scorso weekend abbiamo ricevuto un’importante lezione in merito agli pneumatici, pensavamo che sarebbero durati più a lungo di quanto effettivamente potevano resistere. Quindi, ora che sappiamo questo fatto, non credo ci saranno nuovamente inconvenienti dello stesso tipo”.

[sc name=”banner-article”]

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI FORMULA 1

paone_francesco[at]yahoo.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: La Presse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *