Biathlon, l’Ibu ci ripensa e abolisce la supersprint! Cambia il calendario di Coppa del Mondo 2020-2021


Nelle intenzioni dell’Ibu, la supersprint avrebbe dovuto essere una delle principali novità della Coppa del Mondo di biathlon 2020-21. Ad aprile, nel comunicare il calendario della prossima stagione, la federazione internazionale aveva inserito il nuovo format nel programma della tappa di Oslo, ultimo atto della ventura annata agonistica. Tuttavia, appena venuti a sapere dell’innovazione, gran parte degli atleti si sono ribellati, esprimendo pubblicamente il loro malcontento. Oggi l’Ibu ha deciso di fare retromarcia, modificando il calendario.

Dunque nessuna supersprint a Holmenkollen il prossimo 18 marzo. Le prove sono state stralciate e sostituite da due inseguimenti. Di conseguenza l’intero programma di Oslo è stato modificato, poiché le sprint canoniche sono state anticipate.

Loading...
Loading...

A non convincere gli addetti ai lavori è la natura aleatoria del format, che prevede una qualificazione a cui partecipano tutti gli atleti. Solamente i primi 30 hanno diritto di partecipare alla finale, tutti gli altri vengono eliminati.
La qualificazione si disputa sulla distanza di tre giri di 1 km e due poligoni (terra, piedi), mentre la finale va in scena su cinque giri di 1 km e quattro poligoni (terra, terra, piedi, piedi).
La regola più singolare riguarda la presenza di una sola ricarica. Quindi, una volta terminato il caricatore, se l’atleta non ha coperto tutti i bersagli, deve sparare una singola ricarica. Nel caso vi siano ancora bersagli non colpiti, allora dovrà effettuare un numero di giri di penalità pari a quello dei bersagli non coperti.

Tale format è stato giudicato “una lotteria” da atleti e tecnici. L’Ibu ha pertanto deciso di eliminarlo dal programma di Coppa del Mondo, proseguendo i test in Ibu Cup, come avvenuto negli ultimi anni. Cionondimeno, si è deciso di modificare il regolamento descritto in precedenza. Come, non è ancora dato a sapersi, ma è evidente come l’esperimento possa definirsi fallito. Si vedrà se con le dovute correzioni la supersprint risulterà più convincente, fermo restando che non si sente alcun bisogno di inserire un nuovo format nel programma della Coppa del Mondo.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BIATHLON

paone_francesco[at]yahoo.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top