Show Player

Ultimate Tennis Showdown 2020: Matteo Berrettini sconfitto in rimonta da Dominic Thiem. L’austriaco si impone per 3-1



Matteo Berrettini viene piegato da Dominic Thiem nella sesta giornata dell’Ultimate Tennis Showdown. Al termine di un match di alto livello il numero 3 del ranking ATP si impone per 3-1 (11-14,17-11, 18-13, 13-12) e sale a quota 3 vittorie e una sconfitta nel torneo organizzato da Patrick Mouratoglou; per il romano, invece, è la seconda sconfitta nella manifestazione (record di 4-2).

Il primo quarto mostra subito un grande equilibrio tra i due giocatori in campo. A partire meglio è Thiem, che sembra trovare una certa continuità di colpi e sale sul 6-3. La reazione di Berrettini non si attendere: tre punti consecutivi dell’azzurro ristabiliscono la parità e rimandano il verdetto agli ultimi minuti di gioco. Il momento chiave del quarto è a poco più di 2′ dal termine, quando il romano conquista due punti sulla battuta dell’avversario (di cui uno con una risposta straordinaria), che gli permettono di guadagnare un piccolo vantaggio che riesce poi a gestire con il servizio: il primo parziale termina 14-11.

Loading...
Loading...

Berrettini cavalca il momento psicologico favorevole anche all’inizio del secondo quarto e sale di prepotenza sul 7-3. Thiem, però, risponde da campione qual è e, dopo aver rifiutato il coaching timeout chiesto dal padre, recupera totalmente lo svantaggio impattando sull’8-8. L’austriaco è ormai in uno stato di esaltazione e concretizza il sorpasso attraverso un ottimo uso della carta del ‘vincente per tre’: un ace e un precisissimo lob gli regalano sei punti e, di conseguenza, il secondo quarto, che finisce con il punteggio di 17-11.

Il magic moment di Thiem prosegue ad inizio terzo quarto: il numero 3 del mondo trova soluzioni efficaci tanto col dritto quanto col rovescio e accumula subito un vantaggio significativo. Il ventiseienne di Wiener Neustadt allunga ulteriormente grazie a una volée vincente che vale tre punti e sembra chiudere i conti (13-3). Berrettini non molla e usa al momento giusto la carta del ‘vincente x3’: tre ace consecutivi gli permettono in un batter d’occhio di tornare a contatto (13-10). Il tentativo di rimonta del numero 1 d’Italia si scontra con la concentrazione di Thiem, che conquista cinque punti consecutivi e si aggiudica il set per 18-13.

L’ultimo quarto scorre via in maniera estremamente equilibrata. I due tennisti lottano su ogni punto, consapevoli dell’importanza di questo parziale conclusivo: a meno di 4 minuti dalla fine il punteggio dice 6-6. Thiem prova ad allungare con tre punti consecutivi, ma Berrettini piazza un ace che vale per tre e si ritorna in parità (10-10). Entrati nell’ultimo minuto, l’austriaco sale sul 12-10 sfruttando i suoi due turni di battuta ma Berrettini viene aiutato dal servizio e impatta sul 12-12. Si va al punto decisivo: uno splendido passante di rovescio regala a Thiem la vittoria per 13-12. 

A livello statistico, il conto degli ace dice 7-4 per Berrettini, che però primeggia anche nei doppi falli (5-2). La percentuale con la prima di servizio è superiore per Thiem (61% contro 54%) e fa la differenza, insieme al numero di vincenti (16 a 11) e di errori non forzati (19-9 per l’azzurro).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top