Show Player

Tiro con l’arco: a luglio ripartono le competizioni in tutta Italia



Le competizioni di tiro con l’arco, in Italia, sono pronte a ripartire. Luglio sarà il mese che vedrà gli arcieri azzurri estrarre le frecce dalla faretra per scoccarle verso il bersaglio; lo annuncia, tramite un comunicato ufficiale, la FITARCO. Gli atleti, che avevano ricominciato l’attività già a maggio, avranno a disposizione ben 38 competizioni sperimentali nel corso di quattro weekend.

Per permettere agli arcieri di svolgere l’attività nella massima sicurezza, è stato stillato, dalla federazione, uno speciale protocollo anti-Covid che segue le linee guida governative. Le uniche regioni, inoltre, che non ospiteranno manifestazioni di tiro con l’arco a luglio sono la Valle d’Aosta e le Marche, alle quali, oltretutto, si aggiunge anche la provincia autonoma di Bolzano. Sarà, però, possibile, per i tesserati di quelle zone, gareggiare nelle regioni limitrofe.

Loading...
Loading...

Le indicazioni che verranno fornite dalle società e dai comitati in seguito a queste competizioni, serviranno alla dirigenza federale per stabilire se il ritorno all’attività agonistica potrà contare, successivamente, su minori restrizioni e ridare eventualmente alle gare i valori che gli agonisti si aspettano: punteggi validi per il ranking nazionale e per la qualificazione ai Campionati Italiani.

A luglio, peraltro, avranno modo di ritrovarsi anche la nazionale Olimpica e tutte le altre selezioni azzurre. Per la nazionale giovanile, inoltre, è già in programma un raduno a Rovereto. Domenica 19 luglio, invece, è previsto un test di valutazione che impegnerà tutti i componenti della nazionale Olimpica.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: World Archery

Loading...

Lascia un commento

scroll to top