Show Player

Tiro a volo e Tiro a segno: i nuovi criteri di qualificazione verso Tokyo 2021



Il dado è tratto. La ISSF (International Shooting Sport Federation) ha pubblicato sul suo sito i nuovi criteri di qualificazione verso i Giochi Olimpici di Tokyo 2021, in merito ai pass non distribuiti all’interno il continente europeo, a causa della situazione sanitaria venutasi a creatasi in questo 2020

Secondo quanto riportato dal portale online della Federazione Internazionale, le 16 carte olimpiche che sarebbero dovute esser messe in palio prima a Chateroux (Francia), in occasione degli Europei di tiro a volo, e poi a Plzen (Repubblica Cena), nel Torneo di Qualificazione Continentale riservato agli specialisti del tiro a segno, verranno riallocate agli Europei a 10m 2021 che si terranno a Lohia in Finlandia (presumibilmente tra febbraio e marzo dell’anno prossimo) e agli Europei a fuoco (25m e 50m) e di tiro a volo (trap e skeet) che si terranno a Osijek in Croazia (fra aprile e maggio).

Loading...
Loading...

Oltre a queste carte, secondo i criteri ISSF, vi saranno da assegnare altri 12 pass (uno per ogni evento individuale del programma olimpico, ndr) che verranno distribuite secondo il criterio relativo alla posizione più alta nel ranking mondiale.
Ma come si costruisce il punteggio più alto in ogni singola graduatoria? Ai punti raccolti sino al 31 marzo 2020, data ufficiale della sospensione dell’attività,  andranno sommati quelli di una prova di Coppa del Mondo che verrà organizzata l’anno prossimo – in sede ancora da definire –  tra marzo e aprile 2021: concluso questo ulteriore contest si stilerà la classifica ufficiale che assegnerà i pass per nazione.

La deadline finale per qualificare gli atleti alle Olimpiadi di Tokyo viene quindi ufficialmente individuata nel 6 giugno 2021.

UPDATE h 10.50 – Dichiarazioni Albano Pera, dt del trap azzurro
Arrivano in questi minuti le dichiarazioni del dt della nazionale italiana di trap Albano che, in merito alle scelte operate dalla ISSF sulle assegnazioni relative ai ranking mondiali, le quali avrebbero dovuto riguardare Mauro De Filippis (attualmente primo nella graduatoria di specialità maschile, ndr), afferma:  “Nei mesi scorsi la ISSF aveva scritto sul sito che avrebbe assegnato la carta Olimpica per il World Ranking il 31 maggio di quest’anno, come da regolamento, e noi avremmo ottenuto la carta al maschile sulla base della classifica attuale, poi hanno cambiato ideacommentato Pera affidando le sue parole al sito FITAV – Comunque, al di là di tutto e rispettando il principio di massima sportività che ha sempre caratterizzato la mia carriera di tiratore prima e di tecnico poi, credo che questa decisione sia quella più logica adottare. Congelare il world ranking e spostarlo un anno in avanti, così com’è stato per le Olimpiadi. Devo ammettere che è stata una decisione non facile da ottenere perché le idee ai vertici internazionali erano molto diverse”

michele.cassano@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FITAV

Loading...

Lascia un commento

scroll to top