Show Player

Tennis, probabile ripresa della stagione a settembre. US Open a rischio cancellazione



Secondo quanto riporta l’Equipe, ATP, WTA e ITF, insieme agli organizzatori locali e alle federazioni nordamericana e francese, stanno valutando tre ipotesi per quanto riguarda la data di ripresa della stagione tennistica. La prima, e la più improbabile secondo il quotidiano francese, è il ritorno in campo ad agosto con i tornei del calendario dell’America Settentrionale. Data la situazione degli USA e, in particolare, di New York, che è ancora avvolta dalla pandemia covid-19, questa opzione sembra prossima a essere scartata. Gli stessi US Open, al momento, sembrano proprio una partita persa.

La seconda ipotesi, invece, è un ritorno alle competizioni a settembre. Nel caso si ripartirebbe con un calendario europeo a tinte rosse che avrebbe nel Roland Garros la ciliegina sulla torta. Molto probabili, prima dello slam francese, i tornei di Londra e Madrid. Questa, secondo l’Equipe, è l’opzione più quotata anche se bisogna vedere come si riuscirà ad incastrare le manifestazioni europee durante il periodo che, solitamente, è dedicato alla stagione asiatica.

Infine, la terza e ultima ipotesi riguarda la chiusura totale della stagione 2020 e la ripresa nel 2021.
Un’opzione che non piace veramente a nessuno, ma che secondo l’Equipe ha più possibilità d’essere praticata rispetto a una ripartenza ad agosto con il calendario nordamericano.

Loading...
Loading...

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock

Loading...

Lascia un commento

scroll to top