Show Player

Sollevamento pesi, la federazione italiana approva piano da 850 mila euro per aiutare società e tecnici



In un periodo di grande difficoltà per il mondo dello sport ed in particolare per le singole discipline a livello nazionale, la FIPE (Federpesistica italiana) si muove approvando un piano da 850 mila euro a vantaggio della propria base. Un intervento economico importante messo a disposizione dei tecnici tesserati, delle società e associazioni affiliate già per il 2020. Complessivamente, la federazione conta potenzialmente su circa 750 società, che dispongono di circa 40 mila atleti tesserati tra agonisti e non agonisti, e di circa 6 mila tecnici federali. Per quanto riguarda invece la Fase 2 e la possibilità di tornare ad allenarsi da parte degli atleti della Nazionale Olimpica e Paralimpica, è arrivata la decisione di non riprendere le attività fino a quando non saranno emanate le linee guida a cura dell’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Di seguito le dichiarazioni rilasciate al sito federale dal Presidente della FIPE Antonio Urso: “Senza di loro noi non esistiamo, sono la nostra forza, è il momento che tutte le componenti federali, a partire dal Consiglio Federale, passando per gli Atleti di vertice e per gli Staff Nazionali, per arrivare ai Comitati Regionali ed al Personale della Segreteria, facciano la loro parte. Rinunciando tutti ad una piccola parte delle proprie utilità, è stato possibile generare un fondo che, assieme ai risparmi realizzati con il taglio delle attività, nazionali ed internazionali, e di alcuni progetti non prioritari in questo momento, di attività sia sportiva che di funzionamento, è stato possibile trovare i fondi per questo meraviglioso processo di mutualità. Ho trovato pieno e convinto appoggio da parte del Consiglio Federale e di tutti i Dirigenti Territoriali riuniti oggi in videoconferenza a conferma della qualità morale e gestionale di questa classe dirigente federale di cui sono particolarmente orgoglioso. Seppure queste misure non saranno risolutive per far fronte alla crisi complessive delle Società e dei nostri Tecnici, pesantemente toccati dal “lockdown”, è certamente molto per una Federazione come la FIPE, ed è comunque un forte segnale di vicinanza, di solidarietà e di ottimismo di cui vado molto fiero”.

Loading...
Loading...

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ververidis Vassilis – Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top