Show Player

Equitazione, cancellati gli Europei 2021 delle specialità olimpiche e paralimpiche



La Federazione internazionale di equitazione ha deciso di cancellare gli Europei del prossimo anno per quanto concerne le specialità olimpiche e paralimpiche: non si assegneranno i titoli continentali di salto ostacoli, dressage, e paradressage in programma dal 23 agosto al 5 settembre a Budapest, in Ungheria, e di completo, previsti dall’11 al 15 agosto ad Haras du Pin, in Francia.

Tale decisione deriva dallo spostamento dei Giochi Olimpici dal 23 luglio all’8 agosto e dei GIochi Paralimpici dal 24 agosto al 5 settembre del prossimo anno: per le specialità già elencate è stato disposto il rinvio al 2023, mentre a Budapest si svolgeranno comunque i Campionati Europei di attacchi e di volteggio.

Loading...
Loading...

Così la segretaria generale della FEI, Sabrina Ibáñez: “Insieme ai comitati organizzatori di Budapest e dell’Haras du Pin, nonché con le rispettive Federazioni nazionali ungheresi e francesi, abbiamo esaminato ogni possibile opzione per cercare di salvare i campionati nel 2021, ma a noi è spettato il compito di giungere alla conclusione che non è possibile disputare questi importanti eventi così vicino ai Giochi Olimpici e Paralimpici del prossimo anno. Alcune nazioni sarebbero in grado di inviare squadre competitive sia ai Giochi Olimpici e Paralimpici che ai Campionati Europei delle quattro discipline, ma dobbiamo offrire condizioni di parità a tutti i paesi, cosa che non possiamo garantire in questo caso. Abbiamo quindi concordato che il focus del prossimo anno debba essere rivolto a Tokyo“.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Claudio Bosco LPS

Loading...

Lascia un commento

scroll to top