Show Player

Calcetto, quando si potrà tornare a giocare con gli amici? Ipotesi 15 giugno concreta



Il mondo dello sport vuole avvicinarsi alla normalità, il mondo dello sport vuole manifestare segnali di vitalità. Il ministro Vincenzo Spadafora, dopo aver annunciato ufficialmente che il campionato di calcio di Serie A potrà riprendere, ha voluto anche chiarire la propria posizione relativamente a una criticità ancor più grande e urgente, cioè quella dello sport di base. Non vi sono dubbi infatti che la rappresentazione del darsi agonistico non può ormai più essere la raffigurazione esclusivamente di attività ludiche/ricreative. Ci sono degli evidenti ritorni economici di cui Spadafora è consapevole.

Pertanto, in merito alle informative sulla pratica basilare, la posizione del ministro, intervistato da Tg2 Post, è la seguente: “A partire da mercoledì poteremo pagare l’indennità a tutti i collaboratori sportivi. La riceveranno tutti, sia coloro che hanno presentato la domanda a marzo e sarà valida anche per aprile e maggio. Mi auguro nel prossimo Dpcm si possa aprire tutta la parte dello sport che è ancora ferma, quella amatoriale e di base, dalle partite di calcetto ai saggi di danza. Se la curva del contagio continuerà a scendere credo che tutto ripartirà dal 15 giugno“.

Loading...
Loading...

Una notizia quindi anche per chi era solito riunirsi con gli amici e dedicarsi alle più classiche partite di calcio a 5, utili anche a staccare un po’ la spina dalla quotidianità e a liberarsi delle tensioni lavorative.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top