Show Player

Vaccino coronavirus: la ricerca prosegue nel mondo. A che punto è l’Italia



Secondo quanto scritto dal Corriere della Sera, servirà almeno un anno per trovare il vaccino contro il Coronavirus, e solo in fase successiva potrà scattare la produzione. Gli USA sembrano essere più avanti dell’Europa nella ricerca, ma in Italia si sperimentano già cinque candidati vaccini sui topi.

LA SITUAZIONE NEL MONDO

Il vaccino sarà l’unica vera soluzione definitiva contro la pandemia da Coronavirus, ma l’arrivo alla fase di produzione non sarà immediato. Nonostante sia stato approvato lo schema rapido di approvazione, per il via libera dovrà passare almeno un anno. Gli USA però hanno investito molto di più sulla ricerca e potrebbero giungere prima al traguardo.

Loading...
Loading...

Sono circa trenta i progetti in corsa per arrivare al vaccino, con tecniche e tecnologie diverse, bisogna vedere quale sarà il più efficace ed efficiente, ma i primi risultati paiono giungere dagli Stati Uniti. Intanto anche in Germania un test potrebbe essere avviato in estate, ma anche l’Italia potrà fare bene.

LA SITUAZIONE IN ITALIA

Nel Bel Paese infatti si sperimentano già cinque candidati vaccini sui topi, poi sarà lo Spallanzani di Roma a valutare i risultati, che potrebbero giungere già a metà maggio. In caso di buone risposte, allora è plausibile che per l’autunno si possa già partire con la sperimentazione sull’uomo.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top