Show Player

Andrea Dovizioso, MotoGP: “Contento del mio feeling con Ducati, siamo vicini sul passo. Rins e Vinales messi meglio”



Andrea Dovizioso non ha mai centrato una top ten nei tre giorni di Test MotoGP a Sepang in sella alla sua Ducati. Il vice campione del mondo non sembra particolarmente preoccupato del giro secco e si è più volte concentrato sul passo gara, non sembrando poi così lontano da Maverick Vinales e Alex Rins che sono stati i migliori nei long run in Malesia. Oggi il forlivese ha lavorato tanto sul set-up della sua Ducati e sulla nuova gomma posteriore portata da Michelin, analizzando poi la situazione ai microfoni di it.motorsport.com: “Sono contento del mio feeling con il set-up, perché siamo riusciti a migliorarlo in mattinata. Ancora non sto guidando come vorrei, ma ci siamo avvicinati e questo è importante. Soprattutto è stato interessante vedere cosa hanno fatto oggi gli altri piloti, perché nei primi due giri di solito spingi per trovare un buon feeling con la moto. Quando poi ti metti a fare il passo, le cose cambiano. E infatti alla fine erano pochi quelli che potevano mantenerne uno buono“.

Il forlivese ha poi proseguito: “Anche se i test vanno sempre presi con le pinze, analizzando questi tre giorni, Rins e Vinales sembrano quelli messi meglio. Loro hanno dimostrato di avere il passo, perché la velocità sul giro secco conta poco: io sono 14esimo, ma sono a mezzo secondo e ho fatto il mio tempo con la gomma dura. La differenza la fa il passo che riesci ad avere soprattutto dopo 8-9 giri e su quello non siamo distanti“. Il centauro della Ducati si sofferma anche sugli pneumatici: “Oggi la gomma è calata tanto, ma siamo in condizioni estreme qui in Malesia. Se fai diversi run, è piuttosto costante, ma quando cominci a fare tanti giri di fila, il calo si sente. Poi se giri da solo o dietro ad un altro pilota, cambia molto. Oggi abbiamo fatto cinque giri insieme con Danilo e, come al solito, quando fai queste prove vengono fuori delle cose diverse, perché riesci a simulare molto di più la situazione della gara“.

Loading...
Loading...

Si parla anche dello sviluppo della Rossa di Borgo Panigale: “La moto è ancora quella che abbiamo provato a Valencia e Jerez, con le scelte che abbiamo fatto lì. Credo che abbiamo ancora del margine per migliorare, ma sinceramente la gestione delle gomme fa molto più effetto in questo momento. E soprattutto è tutto quello che possiamo fare ogni volta che entriamo in pista. Dobbiamo migliorare sull’ingresso di curva, perché con la nuova gomma il posteriore spinge troppo sull’anteriore“.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI MOTOGP

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top