Biathlon, staffette miste Pokljuka 2020: Italia con buone chance di podio nella single mixed, Norvegia e Francia ancora favorite

Il programma della sesta tappa della Coppa del mondo 2019/2020 di biathlon ha superato le individuali e si appresta a vivere la giornata delle staffette miste in quel di Pokljuka (Slovenia). Dopo l’opening stagionale a Östersund, dunque, ritornano le competizioni uomo-donna anche in questo ultimo appuntamento di gennaio, per testare un’ultima volta le proprie formazioni in vista degli ormai imminenti Mondiali di Anterselva.

Come da tradizione nella stessa giornata si svolgeranno dunque sia la single mixed (ore 13.15) che la staffetta tradizionale a quattro (ore 15:00), con una piccola particolarità. Il regolamento di questo format infatti è flessibile sul genere al lancio, dunque è stato deciso che saranno gli uomini a cominciare entrambe le prove e le donne a terminarle, in controtendenza con l’abitudine del recente passato.

La situazione sembra apparecchiata ancora una volta per assistere all’eterna sfida tra Francia e Norvegia in entrambe le staffette, anche se il calendario serrato ha costretto quasi tutti i big al riposo e dunque per le nazioni meno attrezzate le chances di battere i dominatori assoluti di questa stagione aumenteranno oggi. Tra i grandi nomi in pista ci saranno il norvegese Johannes Bø, che ha più bisogno di macinare allenamento rispetto a riposare, e i due francesi Quentin FIllon Maillet e Simon Desthieux, tutti impegnati a difendere i propri colori nella staffetta a quattro del pomeriggio.

La single mixed vedrà la Norvegia schierare Vetle Sjåstad Christiansen e Karoline Knotten, che saranno sfidati dalla Francia Emilien Jacquelin e Anais Bescond. La Germania schiera due rapidi tiratori come Erik Lesser e Franziska Preuss mentre l’Austria si affida alla consolidata coppia Simon EderLisa Theresa Hauser giocandosi il tutto per tutto alla ricerca di un podio che resta l’ambizione anche dell’Italia. Lisa Vittozzi ha ritrovato le giuste sensazioni e viene schierata per la prima volta nel format, in assenza di Dorothea Wierer, in coppia con Thomas Bormolini. La Svezia, vincitrice nell’opening stagionale in casa, schiera le seconde linee Torstein Stenersen e Johanna Skottheim.

La prova del pomeriggio vedrà, come detto, qualche big in più, anche se la maggior parte degli atleti di alta classifica hanno optato per il riposo. Oltre a Norvegia (Boe T, Boe J, Solemdal, Tandrevold) e Francia (Fillon Maillet, Desthieux, Braisaz, Simon) anche la Germania ha buone possibilità di lottare per la vittoria se le percentuali resteranno dignitose (Kuehn, Horn, Hettich, Hinz), seppur l’ordine invertito con arrivo delle donne in questo caso penalizzi e non poco i tedeschi. Gli azzurri di punta Lukas Hofer e Dominik Windisch saranno entrambi presenti ad aprire la strada a Federica Sanfilippo e Michela Carrara, un quartetto che può ambire alla top 5.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE SUL BIATHLON

michele.brugnara@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: F.Angiolini

 

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino in tv oggi, orari discesa Kitzbuehel e discesa 2 Bansko 2020: startlist, pettorali e programma

Sci alpino, Coppa del Mondo 2020: Brignone e le azzurre vogliono ripetersi nella seconda discesa di Bansko